fbpx

Eros come messaggero degli Dei

Eros come messaggero degli Dei

Imparare a riconoscere i propri sensi, le proprie emozioni, la propria affettività sessuale… consente una comunicazione e una relazione qualitativamente migliore con noi stessi, con la persona che amiamo e con l’ambiente sociale che condividiamo.

La sessualità rappresenta il messaggio di elezione nella comunicazione degli affetti.

Il corpo esprime ed è in grado di percepire. Questo grazie a un’antica sapienza insita in ognuno di noi e definita come “percezione primaria“, e che spesso viene denigrata e danneggiata da una errata educazione, da un eccessivo nozionismo e intellettualismo; ed è un po’ come far soccombere una pianticella sotto una montagna di cenere.

La percezione primaria percepisce non solo le sensazioni dovute all’energia, all’elettromagnetismo che un corpo emana, ma molto molto di più; cioè percepisce l’energia e gli impulsi elettromagnetici dei pensieri che si muovono nell’Altro.

Imparare a riconoscere i propri sensi, le proprie emozioni, i propri sentimenti, la propria affettività sessuale, consente una comunicazione e una relazione più chiara, armonica, completa e complessiva, qualitativamente migliore e più soddisfacente con noi stessi, con la persona che amiamo e con l’ambiente sociale che condividiamo.

Gli affetti animano e determinano spesso in modo incosciente l’agire quotidiano di ogni persona. Condizionano le nostre esistenze, il nostro modo di pensare e la qualità delle nostre relazioni..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su