fbpx

Il vuoto che guarisce

Nel silenzio della mente accade sempre qualcosa di magico, di totale, di profondo che ci indica la strada. Lontano dal ruolo imposto, dall’ossessione della prestazione, non c’è paralisi o frustrazione, ma solo il fluire di un’altra logica, che è quella della coscienza… Articolo di Corrado Ceschinelli

 

Sono sempre più convinto che l’errore principale, del quale siamo un po’ tutti vittime, è l’uso improprio della mente, della ragione. Il problema nasce nel momento in cui, a questa facoltà, viene affidata tutta l’intelligenza necessaria per vivere, senza rendersi conto dei suoi limiti e di quanto possa essere manipolata e condizionata.

“Pensare” di essere, di diventare o credere a questo o quello – attenendosi a regole comportamentali, conformandosi a modelli sociali – prima di essere ciò che la nostra natura ci richiede, è una perdita inimmaginabile di autenticità, di spontaneità, di semplicità, di “verità”, che si traduce in un’aberrazione generale del vivere con tutti i risvolti problematici che riguardano il genere umano.

L’energia sottile che anima ogni creatura vivente, che porta a compimento ogni progetto di vita, vuole lo spazio della libertà, non sopporta di essere negata, tantomeno di essere governata. Credete veramente che un’intelligenza capace di amministrare l’universo, miliardi di cellule e di processi, possa sopportare la nostra interferenza, l’azione turbativa dei nostri pensieri e dei nostri ragionamenti? Disconoscere questa realtà, crea una frattura nella nostra totalità oscurando un sentire arcaico, cosmico, divino, e ci allontana anche dalla minima considerazione sul nostro modo di vivere.

Chiedo sempre alle persone che incontro: “Cosa saresti senza tutti quei pensieri, quella memoria, quei ragionamenti?” Nessuno sa rispondere, perché nessuno sa più che cos’è, non lo immagina nemmeno. Eppure in quel silenzio, in quel vuoto, sarebbe possibile far agire un codice, una sensibilità, che appartiene al creato, che non ha tempo e schemi se non l’attitudine, realizzativa e protettiva del nostro bene

Siamo così lontani da noi stessi da essere diventati una brutta copia di ciò che potremmo e dovremmo essere; siamo così lontani da noi stessi che quell’anima, quell’energia, che ci ha creato e ci rinnova in continuazione (proprio perché non si arresta sotto i colpi della nostra negazione), è causa di sofferenze indicibili, alle quali non sappiamo dare un senso e un’origine. Il male delle nostre esistenze è prima di tutto questo. A causa di tale alienazione diventiamo poi capaci delle peggiori cose adottando comportamenti artificiosi e innaturali. Rideremmo a crepapelle se vedessimo questa “innaturalità” del vivere in qualsiasi altra specie. Eppure basterebbe così poco. Basterebbe riconoscere questo equivoco, imparare ad ascoltare quest’intelligenza innata, sperimentarne i segnali e la forza al di là di ogni pretesa.

Nel silenzio della mente accade sempre qualcosa di magico, di totale, di profondo che ci indica la strada. Lontano dal ruolo imposto, dall’ossessione della prestazione, non c’è paralisi o frustrazione, ma solo il fluire di un’altra logica, che è quella della coscienza.

Tutti abbiamo questa possibilità ma continuiamo a credere di poter risolvere le nostre pene con lo stesso strumento che le ha create, nella speranza che basti organizzare meglio le cose, saper prendere la decisione giusta seguendo il ragionamento che ci convincerà di più. Mentre facciamo questi calcoli la nostra anima soffre, la nostra energia s’intasa, la nostra intelligenza muore. In questo modo perdiamo la nostra vita ancor prima di averla incontrata.

Corrado Ceschinelli

Autore del libro Codice vitariano

www.corradoceschinelli.com

 

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: https://anima.tv/come-sostenere-anima-tv/

Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette/

Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su