fbpx

D come Divino, Desiderio, Danza

 

La Dott.ssa Erica F. Poli ci conduce attraverso “l’Alfabeto della Resilienza”. Questa volta ci occupiamo della lettera “D”.

D come Divino.

Ci serve un po’ di divino, che è sempre dentro di noi e ognuno può declinarlo in modo personale.
Il divino è la scintilla di infinito, è quel qualcosa che trascende e ci permette di volare, di sognare e di desiderare.

D allora come Desiderio. E come Danza.

Il divino è infatti anche nella danza.
Per stare bene abbiamo bisogno di quella scintilla di divino e di sacro, un po’, ogni giorno.

D come Duale e come Dimenticare.

La nostra natura è duale, nel senso che è sempre sospesa tra la materia e lo spirito: siamo umani e siamo divini. E se lo dimentichiamo, stiamo male.
Quando usiamo il divino possiamo dimenticare, inoltre, la paura, il senso del pericolo.
Il divino non ha bisogno di sopravvivere, il divino esiste.

 

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: https://anima.tv/come-sostenere-anima-tv/

Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette/

Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su