fbpx

J come Jolly

 

Continua il viaggio condotto dalla dott.ssa Poli e dedicato “all’Alfabeto della Resilienza”. Oggi parliamo della lettera “J”.

 

J come Jonathan, ossia Jonathan Falcone, il direttore di Anima Edizioni e quindi colui che ha creato il video che state vedendo.

J come Jolly. Ogni tanto bisogna giocare un Jolly, avere un piano B. Il Jolly è quella carta che ti tieni fino all’ultimo, per poterla eventualmente utilizzare.

Il Jolly o il piano B possono essere qualcosa di paradossale, fuori dagli schemi, bizzarro, impossibile, ma che comunque ci dà una possibilità, un’altra occasione.

Per la resilienza, infatti, è importante sapere che c’è sempre una via di uscita, c’è sempre un Jolly.

J come Jazz. La sequenza dei nostri geni, quando viene tradotta in musica, assomiglia al Jazz. E J è anche l’inzio dell’espressione Junk DNA che significa “DNA spazzatura”, ma oggi sappiamo che non è spazzatura ma una parte del DNA che serve per la regolazione epigenetica.

E J come Jung, grande psisologo e ispiratore della dott.ssa Poli.

Buon Jolly a tutti!

 

Iscriviti alla nostra newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Scopri le novità Anima Edizioni: https://anima.tv/novita-anima-edizioni/

Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette-anima-tv/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su