fbpx

Seminario: Le emozioni che curano con Erica F. Poli

Poli-SEMINARIO-Emozioni

 

LE EMOZIONI CHE CURANO

Seminario con Erica F. Poli

Quando: Sabato 1° febbraio 2020

Ore: 10:00-13:00 e 15:00-18:00

Dove: Milan Marriott Hotel – Via Washington, 66 – 20146 Milano

Prezzo: € 150 + iva

Sconto 50% studenti, over 70, Onlus

Prenotazione obbligatoria al numero di tel. 338 890 66 69 oppure inviare una mail a [email protected] indicando il proprio nome, cognome e numero di telefono.

Presentazione

In un seminario il distillato di più di vent’anni di lavoro in campo emotivo e psicosomatico. Un viaggio verso le emozioni profonde, un percorso di guarigione dei copioni emotivi che alimentano la sofferenza, attraverso esercizi ed esperienze dirette, tra mente, cuore e corpo.

Le neuroscienze affettive e la psicologia dello sviluppo ci offrono strumenti chiari, scientificamente validati ed efficaci, per entrare in contatto con quella intelligenza che collega la coscienza e il corpo, di cui le emozioni sono il fulcro.

Oggi sappiamo che esperienze emotive riparative possono realmente attivare un processo di guarigione interiore che può favorire il ripristino dell’armonia dell’unità psicosoma. Il Seminario condurrà i partecipanti a una full immersion di un giorno nel mondo delle emozioni, a un viaggio interiore verso il recupero del sentire, della sua intensità, oltre le difese e le paure.

Sentire le emozioni, riconoscerle nel corpo, accoglierne l’intensità e comprenderne il senso è la via per poter giungere alla libertà di vivere ciò che si prova davvero e ciò che accade. Questo processo ripristina la connessione con la forza vitale con la quale ogni individuo giunge al mondo, permette la ricostruzione della resilienza e in ultima analisi riconduce all’essenza d’Amore di cui siamo fatti.

In un condensato esperienziale, il cuore della cosiddetta emotion revolution per sperimentare la riconnessione al Sé in una rinnovata relazione con il proprio sentire.

 

Per iscriverti all'evento, compila questo form


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su