Gli Angeli della Trasparenza

Questa è la nuova epoca dell’Arcangelo Michele e dell’Arcangelo Metatron, capofila degli Angeli della Trasparenza che hanno la missione di trasformare la Terra nella Casa della Luce, portandoci per mano oltre le crisi e le paure.

Gli Angeli della Trasparenza sono “angeli bambini” che aprono il cuore delle persone all’amore incondizionato e alla purezza cristallina della natura e della semplicità, affidando ai loro canali sulla Terra meditazioni e pratiche spirituali che ci permettono di riconoscerci nell’energia universale, attraverso la guarigione del nostro “bambino interiore”.

Gaetano Vivo

Gaetano Vivo

08. ANGELI E ARCANGELI

In questo mondo caotico dove viviamo oggi, la gente è stanca di sentirsi sola e abbandonata. Tante persone hanno perso il lavoro o stanno per perderlo, regna un caos assoluto nella nostra vita, tanta confusione e tanta sofferenza del cuore…

Da tanti anni ormai si sente parlare di Angeli e Arcangeli e tanti sono i libri che sono usciti sull’argomento, e anche i media hanno fatto un gran parlare di questo. E solo negli ultimissimi tempi, sentiamo parlare dell’evoluzione dell’uomo attraverso le cosiddette energie sottili. Le energie invisibili che ci circondano e ci aiutano nella vita quotidiana.

Gli angeli sono qui, oggi molto presenti sulla terra, per aiutarci attraverso questo passaggio che per alcuni può essere traumatico, come quello di perdere il lavoro per esempio, e per altri può essere più leggero e meno forte: questo dipende da come siamo aperti all’energia universale e quanto siamo consapevoli nel metterci in ascolto di tali energie.

E’ importante, a mio avviso, vivere su questa terra in maniera consapevole ed essendo coscienti che gli angeli sono qui, ci aiutano e ci guidano. Chiamiamo sempre vicino a noi il nostro angelo custode, per fare in modo di sentirci sereni e rilassati ogni giorno. Gli angeli sono intorno a noi, sempre.

Gli arcangeli sono quegli angeli che sono più vicino a Dio, sono quelle entità che ci aiutano nei momenti di sconforto e pena.

L’arcangelo Michele per esempio, che viene rappresentato con una spada nelle mani, elimina i peccati dal mondo. Nella nuova filosofia degli arcangeli, l’arcangelo Michele non fa altro che eliminare dalla nostra energia, dalla nostra aura, tutte le impronte che sono state lasciate da persone con le quali siamo venuti in contatto nella nostra vita.

E’ importantissimo oggi giorno avere una aura assolutamente pulita ed espansa per fare in modo che la nostra vita scorri sereni da costrizioni e giudizi altrui. Per cui esorto sempre i miei studenti a fare la pulizia dell’aura con l’arcangelo Michele.

Michele è di un colore blu imperiale.

L’arcangelo Metatron invece è l’arcangelo delle priorità, se siamo confusi per il nostro lavoro o in generale della nostra vita, invocando l’arcangelo Metatron riusciamo a sciogliere questo nodo. Metatron ci aiuta a focalizzare la nostra attenzione su un progetto, su una ricerca, su qualsiasi cosa abbiamo da risolvere.

Metatron porta i colori viola e rosso.

“Arcangelo Metatron, vienimi in aiuto, sciogli questo dubbio… aiutami a focalizzare la mia attenzione su…”

L’arcangelo Raffaele è l’arcangelo del cuore e quindi compare in una luce verde smeraldo. Porta in mano un caduceo, che è il suo simbolo, ed oggi questo simbolo lo potete vedere nelle farmacie o negli studi medici, che denota appunto il simbolo della cura e della guarigione.

L’arcangelo Raffaele opera per la guarigione assoluta dell’organismo, e soprattutto del cuore.

Gli altri dodici arcangeli della nuova filosofia arcangelica sono: Gabriele (il messaggero di Dio), Azrael, Sandalphon, Raguel, Raziel, Haniel, Jophiel, Chamuel, Ariel, Uriel, Jeremiel, Zadkiel.

Prima di salutarvi e darvi appuntamento con i prossimi post, vi invito a guardare anche il mio video, qui sotto, dove faccio inoltre al “bambino interiore”… torneremo su questo argomento prossimamente.

4/06/10
08_ang

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook