Gli Angeli della Trasparenza

Questa è la nuova epoca dell’Arcangelo Michele e dell’Arcangelo Metatron, capofila degli Angeli della Trasparenza che hanno la missione di trasformare la Terra nella Casa della Luce, portandoci per mano oltre le crisi e le paure.

Gli Angeli della Trasparenza sono “angeli bambini” che aprono il cuore delle persone all’amore incondizionato e alla purezza cristallina della natura e della semplicità, affidando ai loro canali sulla Terra meditazioni e pratiche spirituali che ci permettono di riconoscerci nell’energia universale, attraverso la guarigione del nostro “bambino interiore”.

Gaetano Vivo

Gaetano Vivo

22. LA SECONDA VESTALE E L’AMORE PER SE STESSI

La seconda vestale è vicina a un enorme cristallo color arancio. Il cristallo irradia pulsando una luce fortissima, arancione, diretta verso il nostro chakra sacrale (il secondo, a partire dal basso). Questa luce guarisce il nostro corpo liberandolo da qualsiasi squilibrio, dalle tossine, da comportamenti strani e che ci danno fastidio, e da dolori fisici che a volte assalgono quest’area.

Gli angeli della salute sono accorsi presso di noi e ci aiutano ulteriormente in questo processo, donandoci ulteriore supporto e rafforzando la nostra motivazione a comportarci sempre nel bene e ad amarci sempre di più. In questo modo, possiamo prenderci eccellente cura di noi stessi e del nostro corpo fisico.

L’influsso di questi angeli fa sì che da oggi in poi saremo più amorevoli verso noi stessi, mangeremo solo cibi che fanno bene al nostro organismo e che rispecchiano la nostra anima, saremo più motivati a guardare il mondo circostante con occhi diversi, desiderando giorno dopo giorno il contatto diretto con la natura…

Facciamo qualche respiro profondo, e durante l’inspirazione sentiamo il profumo della natura e degli alberi… Visualizziamo un grande albero, vasto, altissimo, e noi che lo abbracciamo. Come la linfa gli da vita, così anche noi rigeneriamo la nostra linfa vitale… bene così…

14/01/11

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook