Spazio Nero-Avorio

C’è un universo nascosto nei contrari e negli opposti; esso si svela nel moto dell’accorgersi e diventa tutto d’un tratto meraviglia.
Ci siamo persi nel semplicistico e nelle parole usate a caso, ci siamo immersi in programmi assurdi che non ci attrezzano al nuovo e al miracolo. Ci siamo confusi e dispersi nelle trame delle parole.
Se è vero il vero, lo è anche il suo contrario… Monia nel meraviglioso mondo delle contraddizioni.

Monia Zanon

Monia Zanon

50. L’INIZIAZIONE DELLA NUOVA ERA

Anticamente per poter salire di frequenza e aumentare il risveglio della coscienza, si dovevano passare prove difficilissime. Pochi erano in grado di superare questi riti di passaggio mantenendosi in vita. Maria fu una di questi iniziati e fu scelta per trasformare il suo corpo e renderlo in grado di superare la morte, oltre che assumersi il compito di Madre dell’umanità, non solo del figlio Gesù.

Anche il maestro Cristo passò la sua prova sulla croce per trasmutare la materia fisica e renderla immortale. Il risultato non era né sicuro né garantito, ecco perché egli chiese se bere da quel calice fosse stato proprio necessario. Molti furono i maestri ascesi che raggiunsero alte vette con prove temibili.

In questa nuova era di risveglio e consapevolezza, l’uomo è chiamato a fare il suo rito di passaggio in modo più agile. Nessun Tempio con coccodrilli lo divorerà, nessun sarcofago lo asfissierà, nessuna croce sulla quale inchiodare le proprie ossa e la propria carne… eppure questa è la prova che ora viene richiesta: il cambiamento!

La differenza che vi è tra noi e i Santi Maestri, oltre al fatto che loro erano consapevoli di essere Dio, mentre spesso noi dubitiamo anche di chi siamo noi, è che all’uomo di oggi non gli si chiederà alcun sacrificio se non di “Essere”.

Questa è la grande Iniziazione dall’umanità attuale. Impariamo a Essere la parte più alta di noi, ora!
Nessun maestro da frequentare, nessun luogo da raggiungere, nessun mantra da recitare… c’è solo da Essere!
Se temiamo che sia difficile, sarà difficile e i nostri demoni interni ci divoreranno.
Se pensiamo che, sebbene sia dura, non abbiamo altra scelta che non sia quella di Essere, avverrà il meglio per noi e di conseguenza per l’umanità.
Diamoci una possibilità: Convertiamoci!

Non sprechiamo energie e tempo a essere in una condizione di divergenza da noi: Convertiamoci! Ossia torniamo a essere integri, a essere quell’Io Sono che ci permetterà di costruire nuovi sistemi di vita e di vivere.
Non credo sia un’utopia, poiché, come disse qualcuno, se lo posso pensare, lo posso anche fare!

Buona settimana di eclissi di luna nera e che sia Luce!

31/05/11
50. L'INIZIAZIONE DELLA NUOVA ERA

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook