Spazio Nero-Avorio

C’è un universo nascosto nei contrari e negli opposti; esso si svela nel moto dell’accorgersi e diventa tutto d’un tratto meraviglia.
Ci siamo persi nel semplicistico e nelle parole usate a caso, ci siamo immersi in programmi assurdi che non ci attrezzano al nuovo e al miracolo. Ci siamo confusi e dispersi nelle trame delle parole.
Se è vero il vero, lo è anche il suo contrario… Monia nel meraviglioso mondo delle contraddizioni.

Monia Zanon

Monia Zanon

110. BUONA RINASCITA

Eccoci arrivati al nuovo anno!

Caro viandante, ti chiedo di riflettere su ciò che sta avvenendo. Nel 2012 è stato detto davvero di tutto. Oramai è fatto ciò che è, e il resto è da disfare, quindi nessun allarme, piuttosto determinazione costruttiva! Non perderti, nessuno sa veramente cosa accadrà… di certo c’è che è già accaduto.

Vorrei ritrovarti in questo nuovo anno, assieme a me, cambiato,più consapevole e quindi più propositivo. Spero più persone possano comprendere che, chi non è su questa “via”, è nella divisione e nel dolore. Occorre poco, davvero molto poco per cambiare, ma serve farlo. L’ignoranza del cuore non è ammessa.

Nell’avvolgerti in un sorriso metaforico (ma non meno reale), ti riconsegno alla vita che c’è e a quella che verrà, grazie anche al tuo esserti destato.
Benedicimi viandante, e avvolgimi anche tu in questo sorriso; ne occorre sempre e per tutti.
Mai come in questo momento ti auguro: buona rinascita, a te e a tutti quelli che tramite te mi leggeranno.

Io sono Monia e sono sveglia, non so cosa accadrà domani, ma so cosa occorre perché accada il meglio: la speranza!
Io sono Monia, sono sveglia nella speranza. Non so quanti volti amici troverò nell’anno che verrà a camminare con me, ma mi auguro che, anche in vie parallele alla mia, ci sia una risata ad accompagnarci e braccia che ci stringono.
Io sono Monia e sono sveglia. Ho scelto di camminare nella via di chi spera, intravvedo già compagni di viaggio ad accogliermi e già questo è grande! Insieme niente e troppo difficile.
Io sono Monia e sono sveglia, cammino nella via della speranza e so che, per quanto debba occuparmi di fare e disfare, sono in buona compagnia, so che non posso vivere senza l’altro perché nessuno è solo, ma so anche che chiunque può scegliere di esserlo.

E tu? Dove sei? Cosa vuoi? Cosa farai?
Dove stai andando e cosa vedi da dove ti trovi?

2/01/13
110. BUONA RINASCITA

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook