Spazio Nero-Avorio

C’è un universo nascosto nei contrari e negli opposti; esso si svela nel moto dell’accorgersi e diventa tutto d’un tratto meraviglia.
Ci siamo persi nel semplicistico e nelle parole usate a caso, ci siamo immersi in programmi assurdi che non ci attrezzano al nuovo e al miracolo. Ci siamo confusi e dispersi nelle trame delle parole.
Se è vero il vero, lo è anche il suo contrario… Monia nel meraviglioso mondo delle contraddizioni.

Monia Zanon

Monia Zanon

21. NOI E IL MONDO

Noi siamo il mondo, e così il mondo inizia ad assomigliare a noi!

Tutto è energia… Noi siamo energia: informazioni in movimento! Tutto ciò che usiamo viene “contagiato” con queste informazioni, cambiando completamente lo stato delle cose. Le cose infatti iniziano ad “animarsi”, ed in questo noi siamo co-creatori.

Facciamo caso alla nostra automobile: se si rompe, dove si è rotta? L’auto è tra le macchine in cui è più visibile questo straordinario, ma ordinario fenomeno. L’auto diveniamo noi. Essa inizierà a essere disfunzionale proprio dove noi abbiamo problemi o dove avevamo manifestato un accumulo di disagio, di paura. 20cSi rompe una gomma? Destra o sinistra? Destra? Corrisponde alla nostra gamba destra, nel nostro corpo. Ora, in metamedicina si racconta che avere dei problemi alla gamba destra è indice di problemi ad avanzare nella vita dovuti a se stessi. Gamba sinistra? I problemi ce li creano gli altri. E via così!

Consiglio di acquistare uno di quei libri in cui ci sono i vari messaggi che il corpo dà e applicarli alle eventuali rotture del proprio mezzo di trasporto! È davvero interessante! Si è rotto l’asse di sostegno? Colonna vertebrale! Si è fuso il motore? Il cuore si è scoraggiato, o gli è costato un abbandono o un tradimento. L’auto si ferma? E noi da quanto non pensiamo a prenderci un po’ di riposo? Dobbiamo aspettare il sopraggiungere dell’influenza?

Cose dell’altro mondo… ma neanche tanto!!!

Attenzione quindi, viandante, osserva bene tutto ciò con cui hai a che fare, potresti sorprenderti dell’interazione tra noi e ciò che ci circonda.

E il computer? Mai notato quando ha comportamenti inspiegabili? In quel caso il nostro elettromagnetismo potrebbe disturbarlo! E pensare che siamo noi a prendercela con lui, robe da matti!

Ora, se il frullatore, il tostapane, o il rasoio da barba non collabora, forse non è proprio il caso di portare a riparare loro…

5/10/10

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook