Spazio Nero-Avorio

C’è un universo nascosto nei contrari e negli opposti; esso si svela nel moto dell’accorgersi e diventa tutto d’un tratto meraviglia.
Ci siamo persi nel semplicistico e nelle parole usate a caso, ci siamo immersi in programmi assurdi che non ci attrezzano al nuovo e al miracolo. Ci siamo confusi e dispersi nelle trame delle parole.
Se è vero il vero, lo è anche il suo contrario… Monia nel meraviglioso mondo delle contraddizioni.

Monia Zanon

Monia Zanon

53. BAMBINI E ADULTI DELLA NUOVA ERA

Società di malati o bambini e adulti della Nuova Era? Verso una consapevolezza diversa…

Caro viandante, come dicevamo nel precedente articolo, I Bambini Indaco sono qui primariamente per rompere i sistemi, mentre i Cristallo per riempire il quotidiano di nuovi contenuti.

In una condizione nella quale questa nuova razza di bambini mutanti “sente” e distingue nettamente ciò che è autentico da ciò che non lo è, è chiaro che avranno diversi problemi, in una società marcia e falsa come quella che il quotidiano ci propone.

A scuola si parla sovente di “sindrome dell’attenzione”, ma molto spesso non è altro che una via di fuga per questi bambini, che percepiscono ciò che gli stanno dicendo come non allineato alle loro logiche. Essi avendo un senso del vero enorme, non possono dare attenzione a ciò che vero non è… a una storia che spesso è scritta da chi ha “vinto”… a sistemi d’insegnamento poco interessanti.

Non si tratta di una generazione di disadattati ma di una formula d’insegnamento non più adatta ai nuovi nati. L’uso inoltre di sedativi e psicofarmaci in questi casi, andrà a creare danni enormi, poiché il piccolo Indaco o Cristallo, vedendosi togliere le forze e la possibilità di portare a termine la missione, cadono in forti stati depressivi che possono, in alcuni casi, portare anche al suicidio.

Gli scienziati e gli educatori hanno lungamente studiato dei metodi per allevare bambini perfetti. Non esiste un metodo perfetto, ed è scandaloso sentire parlare di bambini difficili. Non esistono bambini difficili, ma educatori non capaci di attrezzarsi al nuovo per una nuova specie.

Noi adulti (e spesso molti di noi sono degli Indaco) siamo chiamati a essere guide per questa nuova razza. Sono bambini molto intelligenti, ma non superman! Hanno bisogno di punti fermi, e se non li trovano, perdono la fiducia del genitore o chi per esso.

Molti specialisti parlano di questa nuova specie come colpita da una sindrome: l’auto-trascendenza. Cioè di una forma di sinestesia, ossia la capacità di vivere un dato evento attraverso più sensi contemporaneamente.
Ho sentito parlare di musicisti, ad esempio, che descrivono il loro pezzo musicale come di colore giallo… o che creano sonate violetto-amaranto!
Eppure, a un artista, dal quale ci si aspetta che sia fuori dagli schemi, non si va a dire che è afflitto da “sindrome dell’auto-trascendenza”… se percepisce una persona rosa!
Il grande Gustavo Roll diceva di aver trovato il segreto che univa tutto quello che muoveva l’universo, cioè attraverso tre elementi: il sole, il colore verde e la nota musicale sol. Sicuramente un Indaco fuori tempo massimo!

Ora, il compito degli Indaco è quello di “contagiare” anche chi non lo è. Essi possono far ciò emanando una frequenza che “sprogramma” le altre persone che non sono ancora Indaco, o che hanno solo “un involucro Indaco” ma che non sono ancora completamente in questa radianza energetica.

Come? Semplicemente con la “frequen-tazione”! Ecco perché continuo a sostenere che è molto importantefrequentare chi è padrone dei propri pensieri, poiché chi ha il pensiero più forte vince (e non sempre per salire di frequenza)!
I nuovi adulti sapranno essere in empatia con ciò che stanno vivendo, e vivere in modo diverso. La nuova specie alleverà figli che sapranno a loro volta usare bene il cuore e guarire ciò che è distorto.

Il 18 settembre 2011 a Jesolo, Venezia, con l’alleanza del canale Italiano di Kryon, Angelo Picco Barillari, andremo a creare un seminario per potenziare gli adulti già attivati e connettere con la fase successiva quelli che già sono Indaco, Cristallo, Arcobaleno.
Per informazioni e per l’invio di un test esclusivo (“Sono un adulto indaco”) appositamente ideato da me e da Kryon, scrivere a info@spiritualelos.com

Nel video qui sotto, spiego meglio le caratteristiche dei bambini Indaco, la “sindrome della trascendenza” e la diversità con i bambini Cristallo:

23/06/11
53. BAMBINI E ADULTI DELLA NUOVA ERA

Un commento a “53. BAMBINI E ADULTI DELLA NUOVA ERA”

  1. giovanna vitali

    Il tuo messaggio passa direttamente al cuore.
    Grazie, a nome di tutti i bambini, per quello che dici, per il modo in cui lo esprimi.
    Se proponessimo l’insegamento, nelle scuola pubblica, delle leggi spirituali?
    Giovanna Vitali

    Rispondi

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook