La Via dell’Alchimia Superior

Si può Evolvere nella Gioia

L’alchimista è quella persona che ha scelto di alzarsi in piedi, vivere in maniera verticale, svegliarsi dal sogno di una società illusoria e folle e liberarsi dalla schiavitù della sofferenza. Evolvere nella Gioia è possibile. È una possibilità alla portata di chi realmente lo desidera. L’essere umano ottiene sempre ciò che sceglie.

Andrea Zurlini

AZ

8. L’UNICO RISVEGLIO AVVIENE NEL CUORE

Era dell’Acquario significa, soprattutto, incontrare la magia, la libertà.

Il risveglio della coscienza è un fatto del tutto personale. È un insieme di scelte che devono partire dalla consapevolezza di sé e della propria missione personale, altrimenti si finisce in una danza di confusione concettuale e una dispersiva modulazione delle proprie energie e dei propri intenti.

Non si può fare un reale percorso di risveglio senza comprendere che il nostro mondo personale è il “frutto” delle idee (non i pensieri) che albergano nel corpo mentale. Il mondo è bello o brutto a seconda delle forme pensiero stabilitesi nel corpo mentale (in connessione diretta con Manipura Chakra, 3° vortice).

Le nostre idee o forme pensiero (e bada bene che il termine non è casuale, esse compongono delle vere e proprie forme geometriche) sono buone o cattive a seconda del grado di apertura del cuore (Anahata Chakra, 4° vortice).

Ciò che noi vediamo fuori, nel mondo, non ha una sua oggettività che lo rende uguale per tutti. Nonostante gli avvenimenti possano essere gli stessi per più persone, l’elaborazione mentale, emozionale e fisica di essi è completamente diversa per ognuno. Il modo in cui lasciamo che il mondo entri dentro di noi determina l’esperienza che noi abbiamo di esso e degli avvenimenti. E questo modo del tutto particolare che ognuno ha, ancora una volta, dipende dal cuore.

Se ti sembra molto difficile uscire da una situazione economica instabile e realizzare un tuo desiderio, così avverrà per te. Eppure ogni giorno vedi altre persona che, nonostante i loro limiti, ora si trovano dove vogliono essere. Hai visto gente come te riuscire ad arrivare dove a te piacerebbe stare. L’unica differenza tra te e loro è una scelta. Essi hanno “deciso” che potevano farcela. Tu invece, se non ti accorgi di quali forme pensiero stazionano nel tuo corpo mentale, decidi quotidianamente che non puoi.

Risveglio è sempre cambiamento. Cambiamento è sempre morte. Morte è cambiamento. Allora risvegliarsi vuol dire morire un po’. Morire a se stessi, lasciar andare ciò che non fa parte di te. Lasciar evaporare idee che non sono in linea col tuo sé superiore (Anima). Il primo passo di questo viaggio è “accettare” la verità. Essa ti dice che tu puoi incontrare la magia e la libertà. Anzi, ti dice che ti stanno già aspettando nonostante a volte non ci credi.

Il tuo cuore ha bisogno di te molto di più di tutti coloro che ti circondano. Molto più che il lavoro, il partner, i figli e la famiglia. Il tuo cuore è ciò che si risveglia insieme a te ogni mattina e che si addormenta con te ogni notte, senza mai smettere. Sarà quello che batterà per ultimo prima che lascerai questo corpo, ed è la prima cosa che ha iniziato a pulsare quando stavi formando questo corpo all’interno dell’utero di quell’anima che hai scelto come madre in questa vita. Stupefacente vero?

Attraverso il cuore ci connettiamo con l’amore, che è la vibrazione da cui tutto inizia e si trasforma. È facile ottenere ciò che si ama, ma prima devi lasciar andare un bel po’ di bisogni infantili che ancora ristagnano in te. Poi vedrai la forza dell’amore che realizza i tuoi segreti intenti. L’amore è l’essere più potente dell’universo.

Aprire il cuore all’inizio fa soffrire. Va benissimo, che problema c’è? Soffrire è solo il primo passo, è attraversare una porta. Soffrire è normale perché quando si inizia ad accettare la realtà così com’è, smettendo di combattere (e optando per la magia anziché la lotta) l’infante dentro di noi inizia a scalciare.

Se la vita ti sta mostrando che non puoi avere quella relazione, ed è da tempo che lotti, digrigni i denti, soffri, piangi, sei nostalgico e provi e riprovi in tutti i modi, allora non sarà facile iniziare ad accettare quello che la vita ti sta dicendo e lasciar andare una vecchia idea di te che stai tentando di trattenere. Quando accetterai, lascerai andare e smetterai di fare capricci, avrai fatto un passo verso l’apertura del cuore. Per la prima volta, anche se fa male, hai scelto di fluire anziché remare contro corrente. Hai intrapreso la Via Armonica, ma all’inizio sarà dura riconoscerti in questo stato. Per questo occorre fiducia e fede.

Poi avrai scoperto, grazie a un’azione come questa, che hai molto più tempo per te. Prima ti guardavi tanto allo specchio ma non vedevi niente. Adesso ti guardi poco ma vedi tutto di te. Finalmente hai ritirato l’energia proiettiva dall’altro e l’hai direzionata verso un maggiore amore nei tuoi confronti. Lasciando fluire, sarà la corrente a condurti lì dove il tuo cuore potrà esprimere la sua inequivocabile vibrazione.

E se il tuo cuore avesse intenzione di farti stare solo, ricorda, non si è mai soli. Sei con te. Stai investendo nella tua autorealizzazione. Stai diventando il re e la regina che sei sempre stato/a e che non ricordavi più.

Era dell’Acquario è magia, libertà, apertura del cuore, amore per la vita che ci conduce laddove dobbiamo essere. L’unico risveglio avviene nel cuore.

Andrea Zurlini

AL

 

 

 

21/09/15
8-zurlini

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook