Petr Zivny sul tema della “morte” (Convegno L’Uomo Multidimensionale, Montesilvano, 2014)

La morte spaventa, perché non sappiamo cosa ci aspetta. E quello che per noi è sconosciuto, ci riempie di paura. Un modo di difendersi da questa paura, è di rimuovere ciò che spaventa. Per questo nella nostra cultura la morte è stata rimossa o considerata sinonimo di fallimento, di sconfitta.

In caso di lutto, è necessario elaborare il trauma della perdita di una persona cara, cercando di vivere tutte le emozioni, per poi andare oltre e tornare a vivere.

La vita dona e prende, ma ci darà nuove occasioni, nuovi doni, è un processo che ci chiede di andare avanti.

Ricevere e perdere è parte dell’evoluzione, non possiamo fermarla, ma accettarla con umiltà, per fare delle esperienze, qualunque esse siano.

Come proteggerci davanti alla paura della morte? Bisogna uscire dalla mentalità che ci porta al possesso, perché siamo convinti che tutto sia “nostro”, ma in realtà siamo amministratori di tutto quello che riteniamo di avere. Tutto è temporaneo e di passaggio.

 



Enjoy the News

La scuola sotto il ponte

In India, da oltre sette anni, il proprietario di un negozio di alimentari istruisce gratuitamente i bambini dei quartieri poveri ricevendoli sotto un ponte  ...

La web-TV dell’Anima

Anima.tv è la web TV dell’Anima e non solo… Trovi video, articoli, interviste, convegni e blog dal mondo della coscienza e del benessere psicofisico, gli speciali dedicati agli autori Anima Edizioni, i video-corsi digitali per chi vuole approfondire, e tanto altro!

Naviga con noi nelle Infinite Possibilità dell’Essere.



  • Tutti gli autori
  • Articoli e Video
  • Categorie
  • Sezioni


Angeli

Habuwyah

Dal 24 Feb al 1 Marzo

heth-beth-waw Un’attività interiore che non deve lasciarsi fermare  Dal 24 febbraio al 1° marzo Vita facile: purché rispettino un’unica, semplicissima condizione, gli Habuwyah si possono tranquillamente assicurare uno dei primi...
Seleziona un Angelo