Il Percorso "Endoterico"

La Via Interiore alle Dimensioni Cosmiche

Conoscere la verità sul passato, vivere consapevolmente il presente, determinare con fiducia il futuro: ecco quello che ognuno di noi può fare per se stesso e per la libera evoluzione della Coscienza Umana.

La definitiva realizzazione va cercata nel profondo di sé stessi: i riferimenti e i valori più autentici vanno trovati e maturati individualmente, nella riscoperta del proprio sentire e della propria identità reale.
Il lavoro su di sé attraverso logiche rinnovate, coerenti scelte di vita e una prospettiva di crescita finalmente autonoma, indipendente ed autodeterminata, sono la chiave di accesso a questa potenziale Nuova Era di emancipazione e consapevolezza.

Il Percorso “Endoterico” è la mia proposta per percorrere l’unica vera Via:
la propria!

Carlo Dorofatti

Foto_CD

05. TRA LEGGENDA E PROVE ARCHEOLOGICHE

Noi occidentali conosciamo – chi più chi meno – le vicende narrate dalla Bibbia: la creazione del mondo, di Adamo ed Eva, la storia dei grandi patriarchi fino al grande diluvio mandato da Dio, al quale sopravvisse Noè, padre della nuova razza umana. Negli ultimi due secoli tutto questo è sempre più apparso come mito, leggenda religiosa, superstizione, soprattutto con l’avvento dell’illuminismo e del darwinismo.

Eppure oggi le tesi catastrofiste e della “storia ciclica” sembrano prevalere, soprattutto grazie alle sempre più schiaccianti prove geologiche, tanto che i miti e le leggende a proposito di civiltà pre-diluvio parrebbero contenere degli elementi di verità. Miti e leggende non solo bibliche, ma di tutti i tempi, da Oriente a Occidente. Già i testi della Mesopotamia riportano non solo l’evento del diluvio ma resoconti della vita che precedentemente al diluvio le civiltà umane svolgevano.

Senza scomodare affrettatamente gli extraterrestri, risulta ormai evidente che vale la pena indagare quelle “storie” alla luce di una maggiore consapevolezza scientifica, riesumandole dagli archivi religiosi e mitologici, così come dal profondo di ognuno di noi.

 

27/04/10
05_a

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook