Punti di Vista

Il v-blog della redazione di Anima.TV

Ci sono tanti modi di guardare alla realtà, tanti “punti di vista” e da ognuno di questi pensiamo che ci sia sempre qualcosa da imparare… Grazie di essere arrivati fino a qui e buon viaggio!

La Redazione anima.tv

Foto-Redazione-Occhi

44. SE NON RISCHI, NON CRESCI

In una videointervista con anima.tv, l’autore Avikal E. Costantino parla della paura del cambiamento e del ruolo del giudice interiore, cioè di quella parte di noi che cerca di mantenere lo status quo per garantirsi la sopravvivenza. Il giudice interiore è una struttura della nostra personalità, si oppone a tutto quello che reputa ignoto, nuovo e quindi pericoloso. In pratica, esso è contrario alla trasformazione.

Dentro di noi ci sono fondamentalmente due spinte: quella del giudice interiore, cioè della personalità, e quella dell’anima che – come testimoniano i Maestri – vuole crescere, e spinge l’uomo a percorrere nuovi sentieri di evoluzione.

Ma quanto ci facciamo limitare dalla personalità, identificandoci nelle sue paure e credenze, ignorando così la voce dell’anima? Quante volte abbiamo rinunciato ad un’opportunità, per la paura dell’ignoto?

Paura del cambiamento, ansia per le nuove situazioni, timore di essere messi alla prova dalle persone e dagli eventi, ecc… sono dimensioni note a molti di noi. Ma superarle è possibile, non appena impariamo a dialogare costruttivamente con il nostro giudice interiore, smettendo di dargli potere assoluto. Occorre trovare un equilibrio tra prudenza e cambiamento, e sviluppare la capacità di “uscire di casa” cioè di mettere il naso al di fuori del territorio conosciuto

Sebbene questo territorio ci procuri infelicità o insoddisfazione, spesso rimaniamo dentro i suoi confini perché così sentiamo di avere il controllo della situazione, ma appena proviamo a mettere un piede un po’ più in là ecco che scatta subito l’azione del giudice interiore…

Se rinunciamo all’ignoto non cresceremo mai veramente, né scopriremo in che modo possiamo costruire e sviluppare le nostre qualità.

“Se non rischi, non cresci”, ci dice Avikal, e in effetti ci viene voglia di dargli proprio ragione.

La Redazione

www.anima.tv

 

INTERVISTA CON AVIKAL E. COSTANTINO

22/01/10
44. SE NON RISCHI, NON CRESCI

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook