Navigando nelle infinite possibilità dell'essere

37. CATTURARE CERBERO, IL CANE A TRE TESTE

04/09/17

 

Le Fatiche di Eracle ci hanno mostrato l’evoluzione della coscienza attraverso diversi piani di coscienza.

L’io non può realizzare il sé, prima deve dissolversi, così come il seme deve morire per far nascere la spiga.

L’ultima Fatica di Eracle ci porta a livello del settimo chakra e consiste nell’affrontare il mistero della vita e della morte.

Eracle deve catturare Cerbero, il terribile cane a tre teste posto a guardia dell’Ade affinché i viventi e i morti non si mescolino fra loro.

In questa discesa verso gli inferi si fa aiutare da Ermes, il Dio che conduce le anime nell’aldilà, e Atena.

Quando infine incontra Ade (o Plutone), riceve il permesso di portare via temporaneamente la bestia a condizioni che non usi armi o strumenti violenti, ma riesca a prenderla usando le sue proprie forze, e così farà.

L’ultima grande avventura dell’uomo è prendere coscienza della morte, che a tutt’oggi è ancora sentito come un tabù.

In realtà parlare della morte è parlare della vita; vincere la paura della morte significa dare un significato profondo alla vita.

Apprendere chi siamo veramente significa diventare consci della nostra parte divina che è immortale.

37-peri

Cesare Peri

Libro-Peri-Potere-Scelta  Libro-Interpretare-Mito-Peri  Libro-Colori-Peri

 

Vivere-i-colori-big

 

 ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lascia un commento con Facebook