Navigando nelle infinite possibilità dell'essere

Mese: Marzo 2012

12. MAESTRO ULIVO: 700 ANNI DI SAGGEZZA


Se nel pianeta non avessimo alberi, non avremmo la vita. Gli alberi sono il polmone della Terra e generano una grande rete di energia.

Se un corpo umano entra in contatto fisico-eterico con un albero, si può nutrire e fare una doccia energetica ricevendo il suo campo magnetico, radicato e connesso nelle profondità del pianeta!

Almeno una volta nella vita dovremmo sperimentare l’abbracciare un albero a corpo nudo (o vestiti leggeri), per poi distenderci nudi sulla terra. In quel momento possiamo superare all’istante molte paure presenti nella nostra mente e nella nostra personalità a livello psicologico ed espressivo.
Grazie a questo semplice lavoro, compiuto sia nel corpo sia nello spirito attivi all’unisono, come accade nello yoga, acquistiamo più naturalezza comunicativa ed emotiva, e più autostima in noi stessi!

Abbracciare un tronco di qualsiasi albero trasmette molta energia e pulisce il campo aurico, e quello che riempie ancora di piu è giocare danzando e divertendosi sopra i suoi rami, come una scimmia innamorata!

Eccomi qua, dunque, mentre respiro e medito con gioia, arrampicandomi su un ulivo di 700 anni!

10. TORNIAMO BAMBINI!

Fare l’orto è qualcosa di “importante”: va fatto con coscienza!

Restando a contatto con noi stessi mentre facciamo l’orto, sporcandoci di terra e bagnandoci con l’acqua, scopriamo che in questo stato non può esistere depressione…

I bambini conoscono istintivamente la gioia che deriva dal giocare in mezzo alla Natura, in questo non dobbiamo insegnare loro nulla, ma anzi sono loro che insegnano a noi.

09. ACCOGLIERE COME MADRE TERRA

Non c’è niente di più importante del dedicarsi con amore a preparare l’orto.
La Madre Terra accoglie ogni seme. E’ una lezione di femminilità, sull’imparare ad accogliere…