Navigando nelle infinite possibilità dell'essere
56. PROVE TECNICHE PER IL 2012?

56. PROVE TECNICHE PER IL 2012?

Questo nostro pianeta ultimamente ci ha fatto sentire la sua forza e la sua superiorità con diversi terremoti, che hanno portato devastazione in zone, per citare gli eventi dell’ultimo anno, come Haiti, Cile, Sumatra, Giappone, Manila… si pensi al recentissimo sisma che ha colpito il nord-ovest della Cina, o a quanto successo lo scorso anno a L’Aquila.

Ci mancava, dunque, la nube di ceneri vulcaniche emessa pochi giorni fa da Eyjafjöll, il vulcano islandese che il 20 di marzo scorso ha ripreso la sua attività. Nube che, come è noto, ha bloccato il traffico aereo di tutta Europa… Ci troviamo così, ancora una volta, costretti dalle forze della Natura a rallentare, ad agire diversamente, a cercare collaborazione e nuove vieall’interno del paese, nel lavoro e nei viaggi, e soprattutto nelle nostre logiche automatiche e programmate.

Viene spontaneo pensare ad una qualche “prova tecnica” per il 2012… perché se il 2012 – se questo periodo di inizio secolo – è il simbolo di un mondo che finisce, deve allora finire quello che si oppone all’Evoluzione, cioè che si oppone all’Anima, al bene collettivo, all’armonia (da raggiungere superando il conflitto), alla collaborazione reciproca, al potere magnetico e unificante dell’Amore…

Forse il 2012 passerà inosservato e forse no. La sensazione è che dipenda tutto da quanto noi esseri umani siamo disposti ad assecondare il ciclo dell’Evoluzione

Camilla Ripani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook