Meditazione Cromatica

Il percorso dall’io al Sé

Salve, amici! Ecco un piccolo spazio per chi ama i colori e desidera non solo conoscerne le valenze energetiche, psicologiche e simboliche, ma anche sperimentarne gli effetti con le opportune tecniche meditative. Un luogo quieto, tutto nostro, “ritagliato” (come letteralmente significa la parola tempio) dalle attività quotidiane, per ritrovarci (noi stessi e tra noi) serenamente e vivere insieme i colori come teoria e pratica dell’autoconoscenza.

Cesare Peri

cesare peri

32. RIPULIRE IN UN GIORNO LE STALLE DI AUGIA

 

Questa volta Eracle non deve affrontare mostri o inseguire animali velocissimi, ma spalare del letame. Euristeo, infatti, ordina a Eracle di recarsi presso le stalle di Augia e di liberarle in un solo giorno dal letame accumulato in 30 anni da tremila buoi e che mai erano state pulite.

Con questa Settima Fatica ci troviamo al livello del chakra della gola cioè la dimensione dello spirito, un livello dove dobbiamo sgombrare rapidamente i vecchi sedimenti quali abitudini obsolete o atteggiamenti egoistici, se vogliamo procedere sul cammino evolutivo.

Per affrontare la sua prova, Eracle ricorre a un espediente: scava un canale presso le stalle e al momento opportuno fa confluire in esso parte del fiume Alfeo che quindi attraversa le stalle ripulendole.

L’uomo non può purificare se stesso se non aprendosi alle forze superiori. Per riceverle, è necessario che faccia un vuoto interiore, un vuoto dell’io egoistico.

Cesare Peri

Libro-Interpretare-Mito-Peri     Libro-Colori-Peri

 

 

31/05/17
Peri-Fatica-7

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook