Punti di Vista

Il v-blog della redazione di Anima.TV

Ci sono tanti modi di guardare alla realtà, tanti “punti di vista” e da ognuno di questi pensiamo che ci sia sempre qualcosa da imparare… Grazie di essere arrivati fino a qui e buon viaggio!

La Redazione anima.tv

Foto-Redazione-Occhi

187. IL PENSIERO POSITIVO SI IMPARA DAI GENITORI

Già dalla scuola materna i bambini capiscono istintivamente e per indole che “pensare positivo” è di aiuto nel sentirsi meglio, tanto che cercano di farlo anche per sollevarsi nelle situazioni ambigue. Meno ovvio per loro, invece, è riuscire a farlo nei momenti difficili, per esempio quando cadono e si sbucciano un ginocchio.

Uno studio della Jacksonville University e dell’Università della California a Davis, dove sono stati coinvolti 90 bambini tra i 5 e i 10 anni, ha evidenziato lo stretto legame tra l’atteggiamento dei bambini e quello dei genitori, mettendo in evidenza come il livello di ottimismo e di speranza dei genitori sia determinante nell’attivare il pensiero positivo nei figli.

I risultati sottolineano il ruolo dei genitori nell’aiutare i bambini a imparare e a sfruttare il pensiero positivo per sentirsi meglio e avere maggiore speranza quando le cose si fanno difficili.

Il pensiero positivo, insomma, si impara dai genitori. Ma non c’era bisogno di uno studio universitario per saperlo: ogni buon genitore sa che quello che il bambino vive nel suo ambiente diventa facilmente un modello che verrà replicato. Ricordarlo, tuttavia, non è mai abbastanza.

 

Fonte: lescienze.it

22/05/15
187

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook