Trasmutare le Emozioni

L'origine delle emozioni negative e la loro trasmutazione in emozioni superiori

Grazie per aver scelto di visitare questo Blog.

La mia intenzione è di guidare le persone a riflettere sull’importanza delle emozioni e sulla propria salute, nella vita quotidiana. In particolare, sottolineo come le emozioni negative possano ostacolare il personale percorso evolutivo nell’amore e nel benessere.

In questo breve corso online, descrivo prima il contesto da cui scaturiscono le emozioni e successivamente indico delle concrete modalità per operare la trasformazione delle emozioni negative in qualità dell’anima.

Giuliano Guerra

Giuliano Guerra

04. LE EMOZIONI NEGATIVE SONO UNA RICCHEZZA

Tutto questo mondo interno dobbiamo considerarlo, per quanto tumultuoso e difficile da gestire, come una ricchezza. E’ da questo mondo complesso che nascono i nostri sentimenti, le nostre emozioni, i nostri pensieri che opportunamente armonizzati ed incanalati per la nostra evoluzione ci permettono di sviluppare le nostre qualità e le nostre parti migliori.

Coordinando le varie subpersonalità, controllando i vari modi di essere dell’Io e seguendo il principio di armonizzazione che dentro di noi agisce, possiamo aprirci al fluire della vita partecipando al suo flusso con leggerezza, spontaneità ed amorevole vitalità.

04_hors

 

La nostra dimensione superiore si sviluppa partendo proprio da questo mondo, per così dire inferiore, così tumultuoso e contraDdittorio. Le nostre emozioni inferiori (orgoglio, avidità, rancore, aggressività, invidia, gelosia, accidia, pigrizia, indolenza, rabbia, sensualità, cattiveria, maldicenza, ecc..) non sono da giudicare da un punto di vista morale in quanto appartengono al corredo genetico, al mondo inconscio di ogni uomo. Si tratta di imperfezioni, incompletezze evolutive a cui si contrappone tutto il corrispettivo delle qualità superiori (umiltà, generosità, pazienza, mitezza, altruismo, ottimismo, dinamismo, tolleranza, spiritualità, bontà, amore verso il prossimo, coraggio, saggezza, gioia, ecc..).

Sono potenti nuclei di energia psichica non incanalata nella polarità archetipica superiore. Potenti forze che permettono di procedere nella nostra evoluzione. Nella famosa allegoria della carrozza usata da Gurdjieff, e negli insegnamenti della Katha Upanishad le emozioni sono simboleggiate dai cavalli, senza i quali nessuna carrozza, con il rispettivo cocchiere, potrebbe avanzare nel cammino.

L’unità è pertanto possibile intraprendendo una lunga e faticosa opera di trasformazione, di continue rinascite, di volitive e tenaci scelte di muoverci nelle aree dell’amore, delle relazioni pacifiche e costruttive, nel richiamo e nell’accoglienza delle forze spirituali.

Continua

9/11/09

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook