Codex Veganus

“La natura è sovrana medicatrice dei mali” diceva Ippocrate, e l’igienismo non ha fatto altro che adottare questo sano principio come sua inalterabile legge.
Per l’igienismo la malattia non è affatto un mostro diabolico, ma piuttosto una intelligente, logica, positiva e risolutiva espulsione di tossine; una fase costruttiva indispensabile per realizzare un processo guaritivo. L’igienismo non è un semplice sistema alimentare ma un vero e proprio stile di vita, in grado di restituire o favorire l’equilibrio e la salute.

Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro

79. VEGAN: OBIEZIONI E RISPOSTE (PARTE 2)

Continuiamo con le obiezioni…

– Ma la carne contiene proteine nobili.

Sì, proteine nobilitate da un certo dr Rose che nel 1949 faceva esperimenti coi topi bianchi (i quali hanno un latte materno dal contenuto proteico del 50%).
Avrebbe dovuto denominare le proteine della carne come proteine topastre o plebee, in contrasto con quelle nobili della frutta e dellaverdura.
Le proteine animali-topastre producono nell’uomo ateromi o placche nelle arterie, affaticano fegato e reni, acidificano il sangue, ossidano il sistema producendo radicali liberi, regalano cancro e infarti.
Il pericolo comunque non è mai la carenza proteica (che non esiste in nessun paese al mondo) ma è sempre l’eccesso proteico (che è invece ubiquitario).

– Ma la carne contiene 8 aminoacidi essenziali.

Per i giochi trasformativi interni, gli aminoacidi essenziali (non sintetizzati internamente) si riducono a due, e sono la lisina e la treonina, che si trovano abbondanti nella frutta oleosa, nelle leguminose, ma anche nelle comuni verdure tipo carciofi, asparagi, patate, zucchine, spinaci.
Succede piuttosto che uno dei più importanti aminoacidi della carne, la metionina, è diretta responsabile dello sviluppo di omocisteina nelle arterie, causa prima di ictus e infarti come e più del colesterolo.

– I bambini però, almeno loro, hanno bisogno di carne.

Il sistema gastrointestinale, il sangue, l’assenza di uricasi, e tutto il resto, sono identici per grandi e piccini.
Ai bimbi la carne arreca ancora più danni e più stress, in quanto non superano facilmente il drammatico sbalzo dal basso-proteico latte materno umano, allo svezzamento micidiale, innaturale e criminale degli omogeneizzati.

Continua :)

6/08/12
79. VEGAN: OBIEZIONI E RISPOSTE (PARTE 2)

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook