Navigando nelle infinite possibilità dell'essere

15. AGOPUNTURA E OSTEOPOROSI

L’agopuntura tratta non solo l’artrosi, ma anche l’osteoporosi, dove si ritiene che antagonizzi le microfratture, che provocano il dolore. E’ utile anche nelle fratture patologiche da osteoporosi per l’azione antalgica e decontratturante. Ricerche indicherebbero una migliore evoluzione non solo nell’artrosi, ma anche dell’osteoporosi. L’evoluzione migliorerebbe ulteriormente associando lacinesiterapia.

I risultati dell’agopuntura nelle malattie osteoarticolari e muscolari sono confermati dalla medicina dell’evidenza, sistema di analisi statistico dei risultati in grado di confermare l’efficacia terapeutica.,Sarebbe opportuno quindi un maggior impiego dell’agopuntura nella cura dell’artrosi, dell’osteoporosi, delle contratture acute degli sportivi e nel torcicollo, come avviene in Germania, in Francia e nei paesi di lingua inglese.

Le stesse considerazioni valgono anche per le distorsioni cervicali, sia immediatamente dopo il trauma, che a distanza. Ottima, nella spondilite anchilosante, in associazione ai presidi ortopedici fisiatrici.

E’ indicata anche nei dolori da spondilolistesi (scivolamento delle vertebre), perché i dolori sono spesso causati dai fenomeni infiammatori sovrapposti. Non modifica le stenosi del canale vertebrale, perché l’agopuntura ha come limite le condizioni anatomiche, pur potendo dare un sollievo, trattando la contrattura e l’infiammazione.

continua..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lascia un commento con Facebook