Navigando nelle infinite possibilità dell'essere

11. L’ALIMENTAZIONE DI FINE INVERNO

25/02/16

Siamo ancora in inverno, non dimentichiamolo, nemmeno nelle giornate più calde. È una stagione che ha la sua energia indipendentemente dalla temperatura esterna.

L’inverno è associato all’elemento Acqua. Gli organi che appartengono all’elemento Acqua sono i reni e la vescica.

I reni, che sono in corrispondenza con l’inverno e il nord, sono incaricati della trasmissione della vita, della procreazione, e dunque della sessualità; ma anche di tutte le creazioni, comprese quelle artistiche e spirituali. I reni sono sì legati all’elemento Acqua, origine della vita, ma anche alla potenza procreatrice, sessuale, creatrice, artistica e spirituale.

Nell’alimentazione di questo periodo bisogna dunque agevolare la funzione di reni e vescica, rafforzando il sistema immunitario (che ci protegge dal freddo) con sali minerali di buona qualità, come quelli vegetali, e quindi con cereali integrali e verdure (cotte) di terra e di mare (alghe), mangiati quotidianamente, ai quali potremo aggiungere dei grassi sani (olio di oliva e semi oleosi).

Il cibo tipico che rappresenta l’espressione dell’elemento Acqua, perché ne agevola la funzione, sono i legumi: quindi non facciamoceli mancare.

Bisogna cuocere ancora il cibo, cuocerlo bene e fargli perdere acqua e umidità in modo da rafforzare i reni, e dare ancora calore al nostro corpo.

Non serve bere tanto se ci si alimenta in questo modo, a meno che non si mangino carni e formaggi, salumi, pasticci vari: allora sì che si deve bere molto e tanto!

Mara di Noia

 

In video: Cereali integrali a tavola – Flora batterica – Serotonina – Equilibrio emozionale

 

Credits Img..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lascia un commento con Facebook