Navigando nelle infinite possibilità dell'essere

21. SI RACCOGLIE CIO’ CHE SI SEMINA

Quando si agisce contro qualcuno o qualcosa, in pratica stiamo agendo contro noi stessi… per questo si dice che “si raccoglie ciò che si semina”.

Quello che conta è l’intenzione: anche quando semplicemente pensiamo o proviamo odio, rancore e altri sentimenti negativi verso qualcuno o qualcosa al di fuori di noi, finiamo con l’avvelenare il nostro interno perché il corpo fisico somatizza le nostre emozioni.

La Legge della Causa/Effetto si basa sul principio che Tutto è Uno.
Solo il perdono ci permette d’uscire dalla Legge della Causa/Effetto perché perdonando chi crediamo ci abbia fatto del male, libera noi da tutti quei sentimenti che condizionano in negativo la nostra esistenza.
Quindi, per dare inizio alla guarigione, perdona tutto ciò che ti crea tensione!

Stesso discorso si deve fare per il giudizio perché, sempre per il principio che Tutto è Uno, quando condanniamo qualcun altro attraverso un giudizio, stiamo condannando una parte di noi che, di conseguenza, dovrà affrontare una punizione attraverso qualche imprevisto, contrattempo o altra complicazione… Il giudizio è anche il riflesso della nostra autocritica inconscia e, infatti, tanto più giudichiamo tanto più abbiamo paura del giudizio degli altri.

Di conseguenza solo smettendo di giudicare gli altri, smettiamo di creare ostacoli sul nostro cammino, permettendoci così di realizzare tutto ciò che di più felice sappiamo desiderare!
..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lascia un commento con Facebook