Navigando nelle infinite possibilità dell'essere

32. PRIMA DI IMPEGNARSI BISOGNA LIBERARSI

Finché non si superano le proprie dinamiche autosabotanti, qualunque cosa si faccia difficilmente darà l’esito sperato. Paure, sensi di colpa e autocritica prenderanno sempre il sopravvento, portando con sé dubbi, conflitti, resistenze, problemi… e infelicità.

Solo dopo aver fatto pace con se stessi, e trovato equilibrio e armonia interiore, si può pensare di poter costruire qualcosa di straordinario… che sia un rapporto di coppia, una famiglia, un’attività al servizio degli altri o qualunque altra impresa in cui cimentarsi con totale dedizione e passione.

La magia arriva solo quando si concentrano tutte le energie su un unico obiettivo, senza lasciarsi condizionare da tutto il resto… Finché si è distratti da altro o confusi su cosa si vuole e cosa è veramente importante, è meglio evitare di fare promesse per non vincolare la propria vita e quella degli altri.

Teniamo inoltre presente che ognuno è “portatore sano” di ciò che ha dentro, quindi solo chi è già felice può “trasmettere” felicità agli altri. In caso contrario trasmetterà sofferenza, frustrazione, tensione e angoscia. Allo stesso modo chi non ha amore per se stesso non sarà in grado di amare veramente qualcun altro… L‘inferno interiore non può mai generare un paradiso esteriore! 

Prima di qualunque impegno, facciamo pulizia dentro di noi e poi, eventualmente, anche fuori, se abbiamo a che fare con persone con dinamiche distruttive… È sempre meglio salvare se stessi che affondare in compagnia!

 

Img source..

3 commenti su “32. PRIMA DI IMPEGNARSI BISOGNA LIBERARSI”

  1. Questa è una grande sciocchezza!
    per riconoscere i propri condizionamenti, altro non possiamo che vivere e confrontarci e sarà proprio la vita che ci metterà davanti le persone che ci aiuteranno a vederci. Il dolore serve proprio per la crescita e la presa di coscienza. Con la teoria descritta in questa pagina, allora non si dovrebbero nemmeno aver figli perchè potremo danneggiarli.
    Cosa facciamo: una pagina intitolata ” prima di avere un figlio analizza la tua infanzia e correggi i condizionamenti” ?

  2. infatti nn si dovrebbero avere figli e infatti la maggior parte dei figli subiscono i problemi irrisolti dei genitori sempreeeeeeeeeee. quindi bisogna prima risolvere le proprie strutture negative interiori certo concordo pienamente. Certo cara è difficile farlo ecco perchè rispondi così aggressiva. ma nn ci sono altre strade purtroppo.

  3. Parole sagge..solo dopo aver fatto pace con se stessi si può costruire qualcosa di meraviglioso,posso testimoniare che è davvero cosi.
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lascia un commento con Facebook