Navigando nelle infinite possibilità dell'essere

Rossella Panigatti

Le mie Pubblicazioni

9.UNA PARTICOLARE MODALITA’ DI ASCOLTO

Cari ricercatori, ieri ci siamo lasciati parlando di una particolare modalità di ascolto. Infatti, non dimentichiamo mai che, alla base del processo che è la comunicazione energetica, c’è sempre la capacità di ascoltare, sia noi stessi che gli altri. E’ quel particolare tipo di ascolto interiore che ci permette di venire in contatto con le dimensioni che spesso scordiamo …

9.UNA PARTICOLARE MODALITA’ DI ASCOLTO Leggi altro »

8.ABBIAMO TUTTE LE RISPOSTE

Cari ricercatori, Vorrei aggiungere ancora un riferimento alla scienza: riguarda l’affermazione che ogni risposta è dentro di noi. Mi riferisco agli studi del neurochirurgo Karl Pribram (foto) sul cervello umano: hanno dimostrato come la struttura cerebrale profonda sia essenzialmente olografica, che significa che ogni suo frammento può fornire le informazioni dell’intero. Una proprietà caratteristica sia dell’ologramma che del cervello, …

8.ABBIAMO TUTTE LE RISPOSTE Leggi altro »

7.LA NOSTRA ENERGIA PARLA DI NOI, SEMPRE E COMUNQUE

Cari ricercatori, Ieri abbiamo ipotizzato che la comunicazione, quella che spesso ci lascia insoddisfatti e frustrati perché di fatto non avviene, non si limiti allo scambio di informazioni attraverso i canali conosciuti, come il linguaggio, l’espressione corporea e così via, ma si verifichi anche a livelli più sottili, quelli energeticiappunto. La realtà fisica ci mostra la separatezza, ma …

7.LA NOSTRA ENERGIA PARLA DI NOI, SEMPRE E COMUNQUE Leggi altro »

6.LA COMUNICAZIONE ENERGETICA: USARE L’ENERGIA PER CAPIRE NOI STESSI E FARCI CAPIRE

Cari ricercatori, Ricordiamoci quello che abbiamo detto la scorsa settimana: che, secondo la prospettiva energetico-spirituale e contrariamente a quello che ci viene insegnato, noi siamo interi, perfetti, sani. E se non manifestiamo questo stato, se siamo infelici o abbiamo qualche malattia, è solo perché ci siamo distratti dal nostro stato naturale. Nei prossimi giorni vedremo cosa ci induce …

6.LA COMUNICAZIONE ENERGETICA: USARE L’ENERGIA PER CAPIRE NOI STESSI E FARCI CAPIRE Leggi altro »

5.SE MANIFESTIAMO DISAGI O SINTOMI CI SIAMO DIMENTICATI CHI SIAMO REALMENTE

Cari ricercatori, il mondo occidentale in cui viviamo ci insegna che, in qualche modo, siamo sempre in difetto, ci manca sempre qualcosa per essere come dovremmo. O più soldi, o più amore, o più salute, magari dovremmo avere più fegato, o semplicemente non abbiamo la macchina del momento, o il fidanzato giusto. Forse ci conviene pensare diversamente, …

5.SE MANIFESTIAMO DISAGI O SINTOMI CI SIAMO DIMENTICATI CHI SIAMO REALMENTE Leggi altro »

4. LA TRAGEDIA DELL’INSUFFICIENZA E LA NOSTRA CAPACITA’ DI CREATORI

Cari ricercatori , abbiamo visto che, molto spesso, le persone che stanno male non si rendono nemmeno conto di essere in conflitto, sia interiormente che nelle relazioni che hanno. Continuano a fare quello che fanno sempre, a testa bassa, non importa se il disagio cresce. Mi sono chiesta perché e sono giunta alla conclusione che non sanno …

4. LA TRAGEDIA DELL’INSUFFICIENZA E LA NOSTRA CAPACITA’ DI CREATORI Leggi altro »

3. LA MANCANZA DI COMUNICAZIONE E ASCOLTO IN SENSO ENERGETICO

Cari ricercatori, stavamo parlando ieri del fatto che cercassi una soluzione possibile al disagio di esistere che spesso proviamo e non sappiamo perché… Avendo constatato infinite volte che le cose cambiano decisamente aspetto se le guardiamo dal punto di vista energetico, mi chiedevo come fare per aiutare chi stava male senza apparente motivo. Sapevo bene che uno stato teso genera un …

3. LA MANCANZA DI COMUNICAZIONE E ASCOLTO IN SENSO ENERGETICO Leggi altro »

2. PERCHE’ NON SIAMO CONSAPEVOLI DEI NOSTRI TALENTI?

Cari ricercatori, come vi dicevo ieri, in questi anni in cui mi sono occupata di guarigione spirituale, ho assistito a casi di persone che si sono guarite da malattie gravissime, che hanno rinsaldato rapporti ormai persi o, una volta raggiunto una nuova consapevolezza, hanno completamente rivoluzionato la loro vita. All’inizio ho pensato all’eccezionalità di uno, di venti, cento …

2. PERCHE’ NON SIAMO CONSAPEVOLI DEI NOSTRI TALENTI? Leggi altro »