La comunicazione energetica

Esplorare l’uso consapevole dell’energia, attraverso la scoperta della nostra capacità di essere creatori e molto altro ancora…

Rossella Panigatti

 

Rossella_Panigatti

50.EMIPARESI FACCIALE: UN SINTOMO CHE DENOTA CHE NON ABBIAMO ASCOLTATO IL NOSTRO SPIRITO

Cari ricercatori,

abbiamo appreso che, quando guardiamo le cose dal punto di vista dello Spirito, siamo consapevoli delle nostre motivazioni profonde, mentre in altri piani, come quello della personalità, spesso non è così.

La mente (livello del Terzo Chakra) a volte ci mente, spingendoci verso cose che sono incongrue con ciò che realmente siamo. Allora facciamo scelte sbagliate, più per apparire che dall’essere. A volte questa dicotomia è molto profonda.

L’emiparesi facciale ne è una manifestazione eclatante. Dal punto di vista medico questa patologia può avere diverse cause fisiche (come una lesione vascolare o tumorale) e determina una diminuzione della motilità volontaria; si manifesta in vari gradi di riduzione della forza muscolare o paresi, fino alla paralisi completa (o plegia). Interessa una metà laterale del viso (muscoli facciali).

Dal punto di vista della comunicazione energetica il messaggio che questa patologia ci dà è che, in qualche modo, volevamo mostrarci diversi da quello che siamo profondamente: il volto simbolicamente ciò che facciamo vedere di noi e rappresenta la personalità (Terzo Chakra, come i muscoli), che appare distorta rispetto a ciò che siamo profondamente (lo spirito, Sesto Chakra).

Di solito, al momento in cui insorge la emiparesi, la persona ha subito un “colpo” a livello profondo, come uno schiaffo in pieno viso.

Va considerato anche la parte in cui si manifesta, se a destra o a sinistra del nostro corpo, in quanto indica quali caratteristiche, yin o yang, sono state trascurate. Per la maggior parte delle persone, i destrorsi, la destra è la parte Yang, la parte della volontà, l’aspetto attivo, maschile mentre la sinistra è la parte Yin, femminile, ricettiva, il lato dei sentimenti, delle emozioni.

continua

2/09/08
magritteOK

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook