Monthly Archives: ottobre 2008

15.I LIBRI E IL GUERRIERO

Esistono due tipi di libri: il libri di lettura e i libri di conoscenza. I libri di lettura possono anche essere di estremo interesse, capaci di offrire informazioni di qualità, di raccontare storie avvincenti e ricche di umanità oppure di ampliare la nostra cultura. I libri di conoscenza invece hanno una qualità speciale: hanno il potere… Read more »

14. L’ENTUSIASMO DEL GUERRIERO

14. L'ENTUSIASMO DEL GUERRIERO

Se mi avete seguito in questo cammino, avrete certamente iniziato a comprendere le caratteristiche del guerriero ed anche il suo modo di fare. Il tema dell’entusiasmo serve a spiegare ancor meglio il “carattere” del guerriero. Una sua qualità è l’umorismo (post n.6) che gli consente di avere una visione leggera delle cose e di uscire dalla tragedia. Inoltre è una… Read more »

13.LA DISCIPLINA DEL GUERRIERO

Il guerriero è spinto dalla sua curiosità a viaggiare sempre dentro e fuori di sé. Non si ferma mai definitivamente perché di fatto nulla sulla Terra è definitivo. Per questo motivo è particolarmente importante la disciplina che gli offre dei punti fermi, delle soste nel cammino e un tempo di approfondimento. La caratteristica speciale della disciplina è… Read more »

12. IL SURRENDER DEL GUERRIERO

Il surrender è un termine che ha un significato complesso e che non va inteso assolutamente con la resa incondizionata e passiva. E’ una delle virtù più difficili che il guerriero deve sviluppare. Rappresenta la capacità diaccogliere ogni avvenimento della vita, di accettarlo completamente, anche quando arriva una grande prova. Questa accoglienza non genera attrito. Il guerriero si lascia… Read more »

11. IL SILENZIO DEL GUERRIERO

Una delle azioni che ci portano più fuori da noi stessi è il parlare. Spesso le cose che diciamo sono talmente automatiche da risultare totalmente prive di contenuto. Provate a restare in contatto con il respiro e quindi a contatto con la vostra presenza e da lì osservate i discorsi che fate quando incontrate una persona… Read more »

10.L’AMORE DEL GUERRIERO

Il guerriero ama. Questa frase concisa, sintetica, essenziale, esprime la più grande qualità del guerriero. Il guerriero ama perché è la sua natura più vera ad esprimersi. La sua vita è una ricerca d’amore, una scoperta d’amore, un ritrovare e ritrovarsi nell’amore. Non sto parlando di un atteggiamento sentimentale e romantico. Per il guerriero l’amore è uno… Read more »

9.LA TRISTEZZA DEL GUERRIERO

Nessuno debba immaginare che il guerriero sia incapace di tristezza. Anzi, la tristezza è una caratteristica molto significativa nella Via del Guerriero perché è collegata alla Compassione. La compassione è la capacità di condividere il sentire degli altri esseri umani e quindi anche di condividere il dolore. Chi ha il cuore aperto non può non sentire la sofferenza… Read more »

8.L’UMILTA’ DEL GUERRIERO

8.L'UMILTA' DEL GUERRIERO

La parola umiltà è stata spesso travisata acquisendo il senso di umiliazione.Ci rappresentiamo una persona umile come un individuo che abbassa la testa di fronte agli altri e che non si riconosce alcun valore. La migliore definizione di umiltà che ho letto è di Mastro Eckhart e dice approssimativamente che l’umiltà è la consapevolezza ed… Read more »

7.L’EQUANIMITA’ DEL GUERRIERO

Nella mia concezione il guerriero che combatte spinto da una motivazione esterna, un torto subito, un dolore, etc,continua a restare intrappolato nell’ego. Sicuramente reca con sé sentimenti di vendetta o di rivendicazione che inquinano la sua motivazione. L’Aspirazione non nasce da questi sentimenti, ma sempre dall’Essenza. Comprendere questo è fondamentale, altrimenti si resta sul piano dell’uomo… Read more »

6.L’UMORISMO DEL GUERRIERO

6.L'UMORISMO DEL GUERRIERO

Nel libro di Trungpa, Shambhala, la via sacra del guerriero (Ubaldini), si dice che il coraggio del guerriero si manifesta nel non aver paura di se stesso. Ebbene, la dote principale che aiuta il guerriero ad affrontare se stesso è proprio l’Umorismo. L’umorismo consente di sviluppare uno sguardo divertito nei confronti delle proprie carenze. Ridere di noi stessi… Read more »