Yearly Archives: 2014

255. IL GUERRIERO E LA PAURA DI AMARE

255-Roberto-Sassone

Desidero parlarvi d’amore, di quel mistero a cui ogni essere umano anela con tutto se stesso, che nella storia è fonte d’ispirazione degli artisti, che viene cantato e celebrato in ogni manifestazione della vita e che rappresenta il nucleo delle religioni. Tutti ne parlano come se lo conoscessero, palpitano per esso, soffrono, lo chiedono persino… Read more »

254. IL GUERRIERO E IL MANIFESTO DELLA NUOVA COSCIENZA

sriaurobindo

Chi si prende più in giro è spesso proprio chi dice di fare una ricerca interiore! Da quando ero ragazzo ho iniziato a frequentare centri di ogni tipo in cui la spiritualità veniva consumata come la pizza al taglio. Naturalmente io non ero da meno. Anzi ero il più integralista, borioso e saccente ricercatore della ciurma…. Read more »

253. IL GUERRIERO E IL CAPOVOLGOMENTO DELL’IDENTITÀ

guerrierr

Quando diciamo la mia anima, la mia essenza, il mio centro, siamo ancora dalla parte dell’ego. Dobbiamo interrogarci su chi stia parlando o pensando in quel momento. Dire che “io sento la mia anima” significa che il soggetto che fa questa affermazione è il piccolo io che percepisce l’influsso dell’anima, ma che continua a sentirsi… Read more »

252. IL GUERRIERO E LA RINASCITA

rinascita

La principale e continua pratica del guerriero è l’osservazione delle sue forme pensiero, dei costrutti della mente, degli attaccamenti e delle emozioni automatiche. Il processo che noi chiamiamo personalità o carattere è in massima parte strutturato su condizionamenti appresi fin dai primi mesi di vita. Persino le nostre idee in merito alle situazioni della vita,… Read more »

251. IL GUERRIERO E LA QUIETE NELLA TEMPESTA

gu

La vita interiore non segue un binario prefissato, né una logica precostituita. Non ci sono regole alle quali ognuno debba ispirarsi. Persino i valori considerati universali possono essere delle gabbie. La spiritualità è azione nella materia, è rischio, è coraggio. Il Ricercatore si mette in gioco continuamente, consapevole della continua possibilità di sbagliare. L’errore è… Read more »

250. IL GUERRIERO NON DEVE ABBASSARE LA GUARDIA

mosss

Un comune e frequente errore del guerriero che ha maturato molte esperienze di lotta, che ha collezionato ferite e cicatrici, che ha vinto numerose battaglie con i draghi del suo inconscio, a prezzo di lacerazioni di ogni tipo, è sentirsi ormai sicuro e abbassare la guardia. È proprio in quel momento che il nemico insidioso,… Read more »

249. IL GUERRIERO E LA SUA LUCIDA FOLLIA

Follia

Il guerriero per essere coerente con se stesso deve spezzare ogni schema mentale che lo imprigionerebbe nell’ovvio e nello scontato. Agli occhi degli altri apparirà come un incoerente o come un folle perché non si allinea col comune buon senso.  I benpensanti saranno subito pronti a giudicarlo, felici di poterlo cogliere in fallo secondo la loro… Read more »

248. IL GUERRIERO E GLI SCHEMI MENTALI

RS110414

Se il ricercatore della coscienza si è impegnato seriamente nella ricerca e nell’esperienza di sé, giunge un momento terribile in cui comincia a vedere che la trama della sua mente, dei suoi pensieri e delle sue convinzioni è per la maggior parte una rete di schemi mentali di cui subisce il condizionamento e che credeva… Read more »

247. IL GUERRIERO E LA SOFFERENZA

RBSS

L’atteggiamento che si ha nei confronti della sofferenza e l’uso che se ne fa è determinante nel percorso di crescita e di trasformazione individuale. Dobbiamo sempre ricordare che siamo molto condizionati da una matrice cattolica (e non cristiana) che usa la sofferenza e l’espiazione come strumenti di potere collegati al senso del peccato. Alcuni sono così… Read more »

246. IL GUERRIERO E LA TRASFORMAZIONE INTERIORE

RobertoMSassone_Trasformazi

La trasformazione interiore denota un processo che non ha niente a che fare con la spiritualità banalmente intesa, alla quale si attribuiscono valenze romantiche e misticamente deteriori. L’aggettivo interiore non sta a indicare una dimensione che è collocabile in un dentro che si contrappone al fuori della forma. La forma è anch’essa una manifestazione della… Read more »