Monthly Archives: ottobre 2012

213. IL GUERRIERO E LA GIUSTA AZIONE

213. IL GUERRIERO E LA GIUSTA AZIONE

Spesso mi chiedono cosa sia giusto fare ed io non so rispondere, perché questa domanda sottintende che esista una regola assoluta a cui uniformarsi che prescinda dalla diversità e dalla complessità di ognuno. In tal caso l’unica affermazione che mi viene spontanea è: “Non domandare cosa sia giusto, ma chiediti cosa sia vero per te”…. Read more »

212. IL GUERRIERO PARLA SILENZIOSAMENTE

212. IL GUERRIERO PARLA SILENZIOSAMENTE

“Non parlare, taci… abbi il pudore di fermare nella gola le inutili parole che condiscono ogni momento della tua vita”. Dal silenzio caldo del testimone, si diventa spettatori di una commedia così ridicola che quello scampolo di ego rimasto protesta. Il parlare rettamente è una pratica così ardua per la maggior parte delle persone, così compiaciute dei… Read more »

211. IL GUERRIERO AMA

211. IL GUERRIERO AMA

Sbarazzati di ogni idea che hai sulla spiritualità, su Dio e sulla religione e pensa con audacia delicata e con coraggio tenero: azzero ciò che so e inizio da capo. Un sollievo indicibile subito pervade ogni fibra del tuo corpo-anima e lacrime di commozione dolcissima scaturiscono come un dono prezioso. Siediti nel silenzio colmo d’intensità… Read more »

210. IL GUERRIERO RICONOSCE IL SUO VALORE

210. IL GUERRIERO RICONOSCE IL SUO VALORE

Non è più il tempo di attendere e rinviare… Ognuno è ormai responsabile del suo risveglio. La ricchezza della vita può essere colta solo da chi apre gli occhi e inizia a vedere e riconoscere il proprio valore. La Terra ha bisogno di individui che si riprendano la loro dignità. Molti mi chiedono: “E’ vero,… Read more »

209. IL GUERRIERO E LA LUNGA NOTTE DELL’ANIMA

209. IL GUERRIERO E LA LUNGA NOTTE DELL'ANIMA

Quando la ricerca interiore è condotta con una vera aspirazione e con un’attenta discriminazione, prima o poi si manifesta uno stato particolarmente coinvolgente e doloroso, conosciuto come la lunga notte dell’anima. Si manifesta con una crisi profonda che scaturisce dalla perdita di tutti quegli stimoli dell’ego che rendevano desiderabile e appagante la vita.Il vitale consueto… Read more »