Navigando nelle infinite possibilità dell'essere

21. PRINCIPI DEL GUERRIERO SULLA SESSUALITA'

21. PRINCIPI DEL GUERRIERO SULLA SESSUALITA’

Dirò poche cose, ma concise e chiare:

1. La sessualità è una funzione naturale dell’essere umano; in quanto tale non ha bisogno di essere nobilitata in nessun modo perché è nobile di per sé.

2. Se il rapporto con il proprio corpo è vissuto e sentito, spontaneamente si ha una percezione di amore. Dico percezione e non sentimento.

3. Chi, per vivere una relazione sessuale, ha bisogno di “nobilitarla” con la scusa del sentimento, vuol dire che la considera di per sé “sporca”.

4. Chi ritrova il contatto naturale con il proprio corpo, non si pone il problema del sentimento perché non potrebbe comunque vivere un rapporto sessuale in maniera conflittuale e sporca, ma con amorevolezza e rispetto dell’altro.

5. Quanto più un individuo vive in maniera naturale la sessualità, tanto più è spontaneamente fedele al suo partner perché, realizzando una fusione con esso, si sente appagato e non ha bisogno di continue avventure.

6. Il problema morale se lo pone soltanto chi vive in maniera immorale la sessualità.

7. La vera libertà sessuale è inseparabile dalla libertà sessuale del partner e dalla scelta reciproca di stare insieme, continuamente rinnovata, in un rapporto coevolutivo.

8. La sessualità naturale non prevede alcun tipo di perversione e di violenza.

Spero che questi punti chiariscano molti equivoci sull’argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook