Posts Categorized: Uncategorized

269. IL GUERRIERO E LA SELF MINDFULNESS

il-guerriero-e-la-self-mindfulness

La Self Mindfulness (SE.MI.) è un percorso, un metodo, un insegnamento, un punto di vista che si radica sull’idea del risveglio individuale alla piena consapevolezza di sé. La linfa di questa possibile utopia scaturisce dalla Vipassana della tradizione Theravada e si integra in una fusione con la Mindfulness di Kabat-Zinn, con la Mindfulness Psicosomatica e… Read more »

268. IL GUERRIERO SI MISURA DALLE SCELTE INTERIORI

268

La ricerca spirituale è il fine più nobile ed eroico dell’essere umano. Ma le mistificazioni su questo argomento, le confusioni e le superficialità sono moltissime. Il ricercatore neofita si avventura in una giungla di “falsi” e spesso finisce in una palude. Mancano le guide autorevoli e al loro posto si incontrano schiere di millantatori che… Read more »

267. IL GUERRIERO E QUELLA COSA CHIAMATA MEDITAZIONE

267

Si narra che tanto tanto tempo fa ci fosse una pratica chiamata meditazione. Quando si parlava di meditazione alcune persone sapevano cosa fosse… Oggi tutti (e non alcuni) sanno cosa sia e ne parlano continuamente… me compreso! Eppure io non so più di cosa stiano parlando. Quando mi dicono che praticano meditazione o che fanno… Read more »

266. IL GUERRIERO E LE PRATICHE DI CONSAPEVOLEZZA

266

Alla parola meditazione sono state collegate ormai da tempo un mondo immaginario di suggestioni che hanno ottenuto un duplice effetto: collegare questa pratica a stati alterati di coscienza, stati trascendenti genericamente associati a parole come “illuminazione”, “samadhi”, “nirvana”, oppure considerare questa pratica uno strumento per ottenere la pace, il silenzio mentale e il distacco. Non… Read more »

265. IL GUERRIERO E LA SCIENZA DELLA COSCIENZA

265

Le neuroscienze sono diventate le principali sostenitrici di quei percorsi che nelle tradizioni esoteriche sono chiamate vie iniziatiche di trasformazione, percorsi spirituali, processi alchemici, ecc. La saggezza antica era scienza, ma una scienza particolare, ovvero basata esclusivamente sulla sperimentazione personale, sulla scoperta di sé attraverso pratiche fisiche, energetiche, emozionali, mentali, codificate e inserite in discipline… Read more »

264. IL GUERRIERO E IL TEMPO PER SÉ

264

Dovremmo riflettere sulla frase che spesso diciamo: “Non ho mai tempo”. Che vuol dire non avere tempo, tempo per che cosa? La questione diventa ancora più astrusa quando si aggiunge: “Non ho tempo per me” oppure “ho poco tempo per me”. Viene subito da pensare che c’è un tempo per sé e che la maggior… Read more »

263. IL GUERRIERO, LA MINDFULNESS E…

263

IL GUERRIERO, LA MINDFULNESS E LA PSICOTERAPIA Essere nella Mindfulness vuol dire essere nella piena coscienza di ciò che esiste momento per momento, dentro e fuori di noi. Questa condizione si acquisisce attraverso una pratica costante, non soltanto collegata al tempo circoscritto della meditazione da seduti, ma anche nella vita quotidiana, durante le azioni che… Read more »

262. IL GUERRIERO E LA MINDFULLNESS PSICOSOMATICA

262

Mindfulness* vuol dire Piena Coscienza; è subito necessario definire che la parola coscienza non esprime qualcosa di astratto o trascendente, ma lo stato globale dell’intera struttura dell’individuo ovvero l’assetto integrato funzionale del sistema-uomo. Non possiamo sganciare la coscienza dalla struttura altrimenti ricadiamo nella metafisica, tantomeno ritengo utile fare affermazioni del tipo “tutto è coscienza”. Ammesso… Read more »

261. IL GUERRIERO, L’INTENTO, L’ATTENZIONE E…

261

IL GUERRIERO, L’INTENTO, L’ATTENZIONE E LA DISIDENTIFICAZIONE Non si può parlare continuamente della coscienza e della consapevolezza, se non se ne hanno almeno sprazzi di esperienza. E non se ne può avere esperienza se non si sceglie una pratica (da fare con estrema serietà, disciplina e intento) che consenta lo sviluppo di questo stato. Il… Read more »

260. IL GUERRIERO E LA MENZOGNA DI SÉ

260

L’immagine che creiamo di noi stessi è l’insidia principale che ogni ricercatore deve affrontare. Ma il vero problema risiede nel fatto che proprio questa immagine di sé non viene vista. È più facile osservare un nostro atteggiamento interno ed esterno, che affonda le sue radici in un meccanismo di difesa che nasconde un bambino ferito… Read more »