La Nobile Via del Guerriero

Il Guerriero è il simbolo dell’uomo nobile e coraggioso che cerca con autentica sincerità la sua essenza, non solo per se stesso, ma per risvegliare nuova coscienza nella Terra.

Ognuno di voi può fare questa scelta e iniziare a VIVERE.

Roberto Maria Sassone

Roberto Maria Sassone

155. IL GUERRIERO E IL LUNGO VIAGGIO NELLA GALLERIA

E’ meraviglioso scoprire “nel corpo” che abbiamo già adesso tutto a disposizione, che ogni nostro desiderio trova soddisfazione nella immediata presenza di ciò che la Vita è già nella sua manifestazione intorno a noi.

Credevamo che saremmo stati felici se avessimo ottenuto quel successo o se fossimo riusciti a comprare quell’oggetto così ambito! E poi, d’un tratto, dopo un lungo viaggio nella terra della ricerca di sé, accade uno stravolgimento: il Meraviglioso è a portata di mano nell’atto stesso del vivere, nel respiro intimo che ci accompagna, nel tepore del sole o nella brezza, nel binario di un tram ed in un vaso da fiori sul davanzale.

Cosa è accaduto? Non mi pongo più la domanda. Si viaggia per lungo tempo in una galleria che sembra non finisca mai… e d’improvviso appare la luce. Non è all’improvviso: c’è stato il lungo viaggio nell’oscurità.

E’ veramente tutto qui. Non c’è nulla da ottenere, nulla da realizzare, nessun obiettivo da raggiungere. Se segui la piccola verità che ti sorride nel cuore, l’azione accade, il movimento si realizza, e tutto avviene con un’efficacia ed un’intensità sorprendente.

Non c’è l’immobilismo nella mancanza di desideri perché ad essi si sostituisce l’impulso dell’Aspirazione.

3/05/11
155. IL GUERRIERO E IL LUNGO VIAGGIO NELLA GALLERIA

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook