La Nobile Via del Guerriero

Il Guerriero è il simbolo dell’uomo nobile e coraggioso che cerca con autentica sincerità la sua essenza, non solo per se stesso, ma per risvegliare nuova coscienza nella Terra.

Ognuno di voi può fare questa scelta e iniziare a VIVERE.

Roberto Maria Sassone

Roberto Maria Sassone

33. ANCORA SUL GUERRIERO ED IL MANTRA

Il mantra è uno strumento importante, da prendere profondamente sul serio, da comprendere e che ha una vera potenza.

Quindi per prima cosa non deve assolutamente essere espressione di un desiderio, perché il desiderio fa parte dell’ego. Il mantra non può essere una formula, del tipo “voglio essere felice” che potrebbe riguardare piuttosto un tecnica auto suggestiva del pensiero positivo.

Mentre invece può scaturire da una profonda aspirazione per mezzo di un sogno in cui ci viene dato, uno di quei sogni speciali, i Grandi Sogni, che esprimono il contatto con la nostra anima o con piani di coscienza più elevati. Oppure un mantra può venire durante una meditazione.

La condizione più semplice è che ci venga dato da un maestro o da un insegnante che è depositario di una Tradizione.

E’ uno strumento importante perché ha un’azione diretta e sottile sull’individuo, capace di apportare trasformazioni evidenti e significative sul piano della coscienza, ma anche sul piano dell’energia sottile del nostro corpo.

Il mantra deve essere compreso nel suo significato più profondo e nel senso della sua azione su di noi perché acquista sempre più potere nel tempo se è recitato con l’intensità dell’aspirazione del Cuore.

Dice Mère: “Il modo di ripetere il mantra evolve col tempo, eppure le parole sono sempre le stesse…”

Io adopero il mantra delle cellule perché sono profondamente convinto che il nostro corpo abbia delle potenzialità di sviluppo e di coscienza inaudite.

Dice Mère: “Tra tutte le formule mantriche quella che agisce più direttamente su questo corpo, prendendo tutte le cellule e producendo immediatamente una vibrazione, è il mantra sanscrito Om namo bhagavate… prende tutte le cellule ed esse rispondono… ha un tale potere di trasformazione… riempie il corpo di coscienza.”

 

Continua

15/12/08
33. ANCORA SUL GUERRIERO ED IL MANTRA

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook