La Nobile Via del Guerriero

Il Guerriero è il simbolo dell’uomo nobile e coraggioso che cerca con autentica sincerità la sua essenza, non solo per se stesso, ma per risvegliare nuova coscienza nella Terra.

Ognuno di voi può fare questa scelta e iniziare a VIVERE.

Roberto Maria Sassone

Roberto Maria Sassone

4.IL CORAGGIO DEL GUERRIERO

La parola coraggio significa “agire con il cuore” che non vuol dire assolutamente agire sentimentalmente, perché il Cuore è il simbolo dell’essenza, della coscienza intima e non dell’ego.

Il coraggio è quindi una delle principali virtù del guerriero.

Per evitare equivoci culturali che hanno radici nei luoghi comuni del buon senso profano, vi parlerò con chiarezza di questa qualità dell’Essenza.

Il guerriero è veramente coraggioso se riconosce la sua paura e la affronta. L’immagine del cavaliere senza macchia e senza paura è una sublimazione che ci porta fuori strada. Il guerriero che non avesse paura, sarebbe un incosciente e un visionario, incapace di valutare il pericolo e soprattutto incapace di riconoscere la sua fragilità, la sua esitazione e la sua debolezza.

Rambo è una figura improbabile e disumana che celebra la corazza e l’ego al posto dell’anima. Il vero coraggio è la capacità di dire a se stessi la verità.

La verità fa paura perché ognuno di noi è diventato abile a giustificare le proprie mancanze costruendosi delle motivazioni menzognere per produrre un’immagine di sé vincente.

L’uomo coraggioso sa piangere, sa sostenere una giusta causa, sa riconoscere un suo torto, sa chiedere scusa.

L’ego sa vendersi molto bene, cerca in ogni modo di far credere agli altri ciò che non è. Questo comportamento è ancora più evidente in questo periodo storico che privilegia chi cura la sua immagine e si presenta come persona di successo.

Se vogliamo essere aspiranti guerrieri iniziamo a chiederci: “Di cosa ho paura? Da cosa sto fuggendo? Da cosa dipendo nella mia vita? Cosa non riesco ad affrontare nel mio quotidiano?”

Mettetevi seduti comodamente, entrate nel respiro consapevole per pochi minuti e iniziate a scrivere le risposte a queste domande, con un atteggiamento amorevole verso voi stessi.

Sarà l’inizio del vostro coraggio.

continua

1/10/08
4.IL CORAGGIO DEL GUERRIERO

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook