La Nobile Via del Guerriero

Il Guerriero è il simbolo dell’uomo nobile e coraggioso che cerca con autentica sincerità la sua essenza, non solo per se stesso, ma per risvegliare nuova coscienza nella Terra.

Ognuno di voi può fare questa scelta e iniziare a VIVERE.

Roberto Maria Sassone

Roberto Maria Sassone

202. IL GUERRIERO SI LIBERA DAL FALSO SÉ

Viviamo una realtà illusoria, costruita ed alimentata dal potere della menzogna. La maggior parte di stimoli che provengono dall’esterno hanno lo scopo di mantenerci addormentati e schiavi. Il nostro mondo è un condensato continuo di messaggi subliminari ed espliciti per alimentare bisogni indotti, per gonfiare il nostro narcisismo, per restare prigionieri di ideologie e di sette.

Ciò che è importante per il potere politico ed economico è mantenerci inconsapevoli per essere un gregge da spremere e da mungere.

Soprattutto la spiritualità è diventata uno strumento di controllo molto sofisticato , perché viene offerto con la suggestione di realizzare una condizione di libertà interiore.
Falsi maestri, guru dall’espressione truffaldina, guide abili a parlare, sette che fanno proseliti, consumati venditori dello spirito, inquinano la sacra ricerca di libertà autentica.
Bisogna svegliarsi, uscire da questo sogno indotto, da questa cultura del consumo a ogni livello.
Giorno per giorno alimentiamo un falso sé con cui siamo totalmente identificati e corrompiamo persino le autentiche vie di risveglio interiore, attaccandoci ai metodi e alle tecniche, a discapito del processo di apertura della coscienza.

Il guerriero lotta per la Nuova Coscienza, lotta soprattutto per scoprire e smascherare le menzogne della sua personalità e dell’apparato sociale.
Sa riconoscere i falsi insegnamenti da un elemento semplice, ma evidente: i falsi insegnamenti non conducono alla libertà, alla discriminazione, all’autonomia, alla coscienza di sé.

Diffidate di ogni portatore di messaggi “spirituali” che vi faccia restare prigionieri nel suo movimento di “risveglio”. Imparate a discriminare continuamente, mantenendo la vostra libertà di crescita.
Attenzione alle dipendenze e alle identificazioni. L’insegnante sincero ed efficace non crea mai dipendenze e vi aiuta a scoprire la vostra strada, unica, irripetibile e non omologata, e soprattutto vi aiuta a fare a meno di lui.

5/06/12
202. IL GUERRIERO SI LIBERA DAL FALSO SÉ

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook