La Nobile Via del Guerriero

Il Guerriero è il simbolo dell’uomo nobile e coraggioso che cerca con autentica sincerità la sua essenza, non solo per se stesso, ma per risvegliare nuova coscienza nella Terra.

Ognuno di voi può fare questa scelta e iniziare a VIVERE.

Roberto Maria Sassone

Roberto Maria Sassone

181. IL GUERRIERO E L’INIZIO DEL NUOVO ANNO

Amici guerrieri, mi prendo una pausa di riposo e di silenzio dopo un anno travolgente, ricco di esperienze e di trasformazioni. Mi ritirerò in un monastero theravada per iniziare l’anno nella meditazione e nell’ascolto, e vi porterò nel cuore.

L’inizio di ogni anno è un momento in cui nella Terra ci sono delle potenti forme pensiero: ognuno ha la sua aspirazione, dalla più semplice e materiale a quella più sottile e spirituale; ma in ogni caso c’è un’energia speciale composta dall’insieme delle aspettative.

Dopo la mezzanotte bisognerebbe raccogliersi nel proprio cuore e formulare la propria aspirazione, entrare in meditazione, offrire se stessi al Divino. Dopo questa concentrazione ci si può dedicare alla celebrazione della vita, alla danza, alla gioia, al canto. Ma prima fermatevi per qualche minuto, accrescete la vostra Presenza, inviate un pensiero d’Amore alla Terra.

Ci risentiremo dopo le vacanze. Vi faccio il mio augurio, con la formula che ormai uso normalmente come un mantra: VI AUGURO DI REALIZZARE LA VOSTRA VERA ASPIRAZIONE.

22/12/11
181. IL GUERRIERO E L'INIZIO DEL NUOVO ANNO

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook