L'Abbraccio che Libera

Con questo blog desidero risvegliare la consapevolezza sul potere dell’abbraccio come modalità di difesa nei confronti di se stessi e degli altri. Comprendere come abbracciare teneramente ogni nostra e altrui debolezza, paura, dolore, ogni lato oscuro che vorremmo non avere, ogni evento e situazione difficile, ogni nostro pensiero ed emozione, ci permetterà di realizzare la magia di quella morbidezza necessaria per fluire liberi con la Vita, quella morbidezza indispensabile per riuscire a entrare in quell’eterno presente che è la porta del Regno dei Cieli.

Carlotta Brucco

Carlotta-Brucco-BN2

65. SUCCESSO

Qualche giorno fa ho tenuto la seconda lezione sul metodo TheInnerVision® a 23 giovani atleti agonisti di una palestra di scherma.

Ho ideato questo sistema per creare Visioni di successo. Henry David Thoreau diceva: “C’è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera”… Io concordo con lui ma specificherei: “Quello di vivere nella gioia, nell’amore e nella saggezza riuscendo a coltivare e a far fiorire le proprie passioni per poterne condividere i frutti con gli altri”.

Quando ci riesce bene quello che ci piace fare, sentiamo di aver raggiunto il successo; ci sentiamo vincitori. Abbiamo vinto su noi stessi, sui nostri mostri. Questa Visione di vittoria rappresenta proprio la pienezza dell’essere umano che deve essere perseguita.

Adoro insegnare come creare Visioni di successo agli atleti perché lo sport, in questo caso, diventa proprio il mezzo preferenziale con il quale imparare la tecnica, che poi verrà facilmente portata in ogni altro ambito della vita.

Mi trovavo quindi nella palestra di scherma con i 23 ragazzi (dai 14 ai 20 anni) seduti in cerchio intorno a me, quando dissi loro: “Ora qui davanti a voi in mezzo al cerchio appare il mostro della vostra paura della sconfitta”. Tutti l’hanno visto… era orrendo. Ho detto ai ragazzi che quel mostro li avrebbe perseguitati tutta la vita, impedendo loro di agire con coraggio per realizzare ciò che avrebbero avuto a cuore a meno che… non l’avessero abbracciato.

Subito sono comparse le loro resistenze: “Com’è possibile abbracciare la sconfitta?”

E io… che mi sentivo tanto il Maestro Yoda: “Solo abbracciando allo stesso modo vittoria e sconfitta, vi sarà possibile liberarvi dalla paura che vi impedisce di essere figli dell’Attimo. Ed è solo nell’Istante che è possibile dare il meglio di sé.”

I ragazzi uno a uno mi hanno descritto cosa stava accadendo: il mostro, dopo essere stato abbracciato, perdeva il suo potere negativo.

Vivere senza paura della sconfitta, senza paura di quelle piccole e grandi morti che spesso la vita ci riserva nella sua mutevolezza, è un grande passo verso la felicità. Vivere senza paura di cadere ci rende liberi di creare in accordo alle nostre passioni.

Che bello vedere i giovani che si liberano dai propri mostri e che sciolgono le loro catene… Che bello vederli ergersi con la scintilla negli occhi di chi sta iniziando a Vedersi felice.

Il successo è il compimento della propria fioritura come essere umano, e diventa una grande gioia quando se ne condividono i frutti. La vittoria ci soddisfa quando non è sugli altri ma su noi stessi, quando riusciamo ad abbracciare tutti i nostri mostri per essere liberi di dare il meglio di noi attraverso le nostre passioni e talenti.

Amo veramente aiutare le persone a creare Visioni di successo, amo aiutarle a Vedersi felici, nella loro massima pienezza… e amo sostenerle finché le loro Visoni prendono vita.

A tal proposito sono lieta di comunicarvi che è imminente l’uscita del mio nuovo libro I Cinque Abbracci – una pratica moderna ed efficace per essere liberi e felici (Anima Edizioni). Lo trovate in anteprima assoluta a Milano in “Libreria Esoterica” (Galleria Unione 1, ang. Piazza Missori). A fine gennaio è prevista invece l’uscita nazionale. Vi terrò naturalmente informati!

2/12/13
CB21213

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook