Yearly Archives: 2017

124. CARO BABBO NATALE

124-brucco

Caro Babbo Natale, lo so che esisti davvero come intelligenza, amore, possibilità e magia nel cuore, nell’anima di tutti gli esseri e in tutto il creato. Per questo mi rivolgo a te. Credo tu sappia bene quante persone disperate si sentano isolate da tutto il mondo, sole e senza amore. La mia richiesta è per loro,… Read more »

123. LE DIFFICILI SCELTE DI MAMMA E PAPÀ

123-brucco-sq

L’aspetto più difficile di essere genitori è forse il dover compiere delle scelte per i propri figli fin dalla nascita. Allattare, sì, no, quanto? Come svezzare, in che modo, dormire nel lettone sì o no? Per non parlare poi di quando si ammalano e bisogna scegliere tra i diversi approcci medici: tachipirina sì dai 38, no… Read more »

122. IL CIELO IN TERRA

shutterstock_248266915

C’è un’urgenza in questo momento storico, un’urgenza importante per tutti, il cui risultato dipende da tutti noi. Affinché la quarta dimensione possa manifestarsi nel collettivo umano è necessario non aver paura, il che vuol dire letteralmente non farsi catturare da frequenze discordanti quali preoccupazione, rabbia ecc. Tutto attorno a noi sembra invece richiamare questo genere… Read more »

121. SOLO DIO RESTA

brucco-121

Perché cerchiamo tutta la vita di rendere felice una persona inesistente? Sì, proprio una persona che in realtà non esiste: quel “me” che crediamo di essere è una concezione errata della mente, un pensiero, un’immagine, una storia. Eppure lo sentiamo forte; il senso di identità preme con tutte le sue emozioni che sembra l’unica cosa veramente… Read more »

120. CHE COSA DESIDERIAMO VERAMENTE?

120b

La maggior parte delle persone desidera soldi per una vita sempre più agiata, bellezza e/o ricchezza e/o cultura e/o spiritualità per risultare attraente, essere apprezzata, stimata, amata. Pace, libertà, risveglio, illuminazione sono gli ennesimi desideri di un io che soffre perché non ha ottenuto quello che voleva. L’inganno è il desiderare, l’aspettarsi dalla vita qualcosa… Read more »

119. ABBRACCIARE GLI OPPOSTI

119-carlotta

Se voglio essere una brava madre proverò attaccamento per l’immagine ideale di me come brava madre, ma contemporaneamente a ciò proverò repulsione per l’immagine di me come cattiva madre. Questo movimento di attrazione e repulsione tra immagini, pensieri, concetti condizionati opposti origina sofferenza. Vogliamo una cosa e rifiutiamo quella contraria. Questa storia che ci siamo… Read more »

118. CHI AIUTA CHI?

Carlotta-15-mag-2017-picc

La persona che più ci fa del male è quell’io che pensiamo di essere. Da tutta la vita difendiamo quel personaggio che chiamiamo con il nostro nome e cognome… quel senso del me con il quale ci identifichiamo totalmente. Crediamo che sia tutto nelle sue mani e che abbia il potere di essere libero e… Read more »

117. IL RISVEGLIO DEL TENERO SGUARDO

IMG_5958

Mio figlio Elia di quattro anni e mezzo stamattina mi ha chiesto cos’è la Pasqua. Gli ho risposto che questa festa è per ricordare che l’amore vince la morte. Gli ho raccontato che Gesù, anche se aveva sempre e solo fatto del bene a tutti è stato tradito, umiliato, torturato e ucciso, ma lui ha… Read more »

116. LO SPIRITO DELLA FISICA

spirito

Sono molto felice di presentarvi il mio nuovo libro appena uscito: Lo Spirito della Fisica – Dialoghi sul Momento Presente, ed. Anima. È scritto sotto forma di dialogo tra me e l’altro autore, Riccardo Telesca, esperto di fisica quantistica. Le due prefazioni sono degli splendidi Erica F. Poli e Francesco Albanese; entrambi hanno saputo cogliere… Read more »

115. IL SÉ

Brucco-20feb

Ogni problema che pensiamo di avere è dato dal credere a una storia: la storia del me, del nostro personaggio, di ciò che crediamo di essere. La nostra identità è legata a un nome e cognome e alla sua storia. Ma cosa accadrebbe se non ci pensassimo più? Cosa accadrebbe se non portassimo più l’attenzione… Read more »