L'Abbraccio che Libera

Con questo blog desidero risvegliare la consapevolezza sul potere dell’abbraccio come modalità di difesa nei confronti di se stessi e degli altri. Comprendere come abbracciare teneramente ogni nostra e altrui debolezza, paura, dolore, ogni lato oscuro che vorremmo non avere, ogni evento e situazione difficile, ogni nostro pensiero ed emozione, ci permetterà di realizzare la magia di quella morbidezza necessaria per fluire liberi con la Vita, quella morbidezza indispensabile per riuscire a entrare in quell’eterno presente che è la porta del Regno dei Cieli.

Carlotta Brucco

Carlotta-Brucco-BN2

116. LO SPIRITO DELLA FISICA

Sono molto felice di presentarvi il mio nuovo libro appena uscito: Lo Spirito della Fisica – Dialoghi sul Momento Presente, ed. Anima. È scritto sotto forma di dialogo tra me e l’altro autore, Riccardo Telesca, esperto di fisica quantistica. Le due prefazioni sono degli splendidi Erica F. Poli e Francesco Albanese; entrambi hanno saputo cogliere il cuore del testo e ad entrambi sono veramente grata.

Vi racconterò come è nato questo libro perché ha il sapore del magico.

Dovete sapere che sono sempre stata interessata alla fisica quantistica, ma per un motivo o per l’altro non ero mai riuscita ad approfondire l’argomento. Non nascondo anche il fatto che spesso è presentato in modo piuttosto complicato e io non amo quel particolare tipo di linguaggio.

Nei miei dialoghi con l’Infinito, quindi, avevo sempre manifestato questo interesse comunicandoGli apertamente il mio anelito ad approfondire la fisica dei quanti per vedere in che modo potesse avere dei punti in comune con la saggezza antica. Avevo infatti conosciuto l’essenza di tante tradizioni spirituali vedendo chiaramente il loro cuore comune, ma mi mancava la conoscenza della visione scientifica odierna. Se anch’essa avesse detto le stesse cose il quadro sarebbe stato completo. Io, tuttavia, non stavo cercando la classica versione della fisica accademica che sembra essere sempre un po’ datata, ma una aggiornata alle ultimissime scoperte. Sapevo che prima o poi il grande Uno avrebbe trovato un modo adatto a me per permettermi di acquisire consapevolezza in tale campo.

Un giorno mi scrisse un certo Riccardo Telesca chiedendomi se fossi disponibile a un’intervista per il suo blog di fisica quantistica; sarebbe stato un dialogo tra me e lui.

Quel post fu molto seguito, per cui Riccardo mi propose di continuare a scrivere e vedere cosa sarebbe venuto fuori. Io accettai con piacere perché sentivo che la risposta al mio desiderio stava prendendo forma. E passo passo nacque Lo Spirito della Fisica.

Il Grande Padre, tra tutte le persone sulla Terra che avrebbero potuto spiegarmi la fisica dei quanti, mi mandò lui, Riccardo, un essere speciale che non solo conosce perfettamente l’argomento ma che ne ha oltremodo fatto esperienza su di sé. Mi accorsi così, scrivendo questo libro, che potevo percepire l’essenza della fisica quantistica non solo con la mente ma anche e soprattutto con il cuore, con l’anima, con tutto il mio essere.

Ho fatto a Riccardo tantissime domande su ogni piccola sfaccettatura del cammino spirituale, pregandolo di tradurmele nel linguaggio della fisica, e ho scoperto che… scienza e spiritualità dicono esattamente la stessa cosa. Questo è meraviglioso!

Non più guerre per la verità, le chiavi dell’esistenza possono avere colore diverso ma sono le stesse! Inizia così la nuova era: siamo tutti Uno e l’amore è la misura che dobbiamo imparare per ritornare a Casa.

Questo libro è quindi una storia d’amore che è la storia di ognuno di noi, un amore che non è sentimentalismo ma quella giusta distanza da tutto, che ha il sapore della compassione.

Leggendo passo passo, senza fretta, permettendo che i concetti si rivelino come intuizioni dell’anima più che della mente, potrete essere guidati in una vera e propria meditazione che dura fino alla fine del libro. Dove la mente non arriva al concetto nell’immediato, non c’è infatti da disperare; proprio rimanendo lì in contemplazione, la consapevolezza di sé viene gradualmente risvegliata.

Il Grande Amore ha risposto al mio desiderio di vedere e sperimentare l’unione tra scienza e spiritualità e l’ha fatto in un modo che mi ha pienamente soddisfatto.

Grazie, ancora una volta grazie all’Essere che tutto È, all’Uno Intelligente, vera natura di ognuno di noi che ci conosce meglio di noi stessi poiché più vero e reale di quel noi stessi che crediamo erroneamente di essere.

A tutti voi che leggerete Lo Spirito della Fisica auguro di saper vedere al di là delle parole e di specchiarvi nel vostro vero volto felice.

Carlotta Brucco

Spirito Fisica Brucco Telesca

 

21/03/17
spirito

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook